Controllo dell’illuminazione via wireless

Future Lighting Solutions ha annunciato lo sviluppo di applicazioni di controllo senza fili dell’illuminazione, compresa la miscelazione dei colori e il dimming dei punti luce.Sviluppato congiuntamente a Freescale Semiconductor, la società utilizza proprio componenti Freescale e il protocollo ZigBee per fornire connettività wireless altamente affidabile, a lungo raggio e a bassa potenza.Ad oggi, la maggior

Future Lighting Solutions ha annunciato lo sviluppo di applicazioni di controllo senza fili dell’illuminazione, compresa la miscelazione dei colori e il dimming dei punti luce.

Sviluppato congiuntamente a Freescale Semiconductor, la società utilizza proprio componenti Freescale e il protocollo ZigBee per fornire connettività wireless altamente affidabile, a lungo raggio e a bassa potenza.

Ad oggi, la maggior parte dei controlli effettuati sull’illuminazione si è basata principalmente su tecnologie cablate con protocolli quali DMX-512, DALI, KNX. Soluzioni wireless potrebbero senz’altro semplificare il processo di installazione.

Il kit sviluppato appositamente per tale progetto consiste di tre parti: un ricetrasmettitore per la parte radio (2.4 GHz come da standard usato), un microprocessore a 8 bit (per la parte di controllo) e sensori/attuatori.

Ti potrebbe interessare
DayHiker, un’estensione per gestire Google Calendar in Chrome
Web e Social

DayHiker, un’estensione per gestire Google Calendar in Chrome

Tra le numerose estensioni disponibili per Google Chrome, ve n’è una rivolta in modo particolare alla gestione integrata di attività e promemoria definiti con Google Calendar.Si chiama DayHiker e la sua installazione, come di consueto, avviene rapidamente senza presentare difficoltà di sorta. Al termine si evidenzia una nuova icona nella barra degli strumenti, cliccando sulla

Rilasciato Mac OS X 10.6.4
Apple

Rilasciato Mac OS X 10.6.4

Dopo l’avvicendarsi di tante beta, nelle scorse ore Cupertino ha provveduto a rilasciare la versione definitiva di Mac OS X 10.6.4. La lista dei bug-fix è lunga e, curiosamente, non riguarda in toto il nuovo Mac mini.Il peso dell’update è notevole, parliamo di 641,1 MB per l’ultima generazione di MacBook Pro e ben 887,4 MB

MemMaid e l’ottimizzazione del Pocket PC
Google

MemMaid e l’ottimizzazione del Pocket PC

Il tema dell’ottimizzazione dei Pocket PC è stato affrontato secondo diverse sfaccettature, cercando di raggiungere l’obiettivo delle prestazioni di sistema massime.L’ideale sarebbe dotarsi di una sola applicazione, in grado di operare a tutto tondo e possibilmente senza appesantire il funzionamento di tutti i giorni.Di recente ho potuto provare MemMaid per Windows Mobile, che si propone

UltraSparc T2: arriva il primo server

UltraSparc T2: arriva il primo server

Dopo l’annuncio dello scorso Agosto dell’arrivo della prima revisione dell’ottimo Ultra Sparc T1, arrivano sempre da Sun, i primi server dotati di questo nuovo processore.L’UltraSparc T2 è un processore dotato di 8 core simmetrici (come il T1) in grado di processare in tutto 64 thread contemporaneamente (contro i 32 del T1), integra una unità di