Google Earth rivela le meraviglie di Villa Certosa

Villa Certosa è una fra le residenze più pregiate del presidente del consiglio italiano, il cavaliere Silvio Berlusconi. La villa, situata a Punta Lada, di fronte al Golfo di Marinella in Sardegna, comprende un lussuoso palazzo immerso in un gigantesco parco di oltre 60 ettari che è stato curato per anni da Berlusconi fino a

Villa Certosa è una fra le residenze più pregiate del presidente del consiglio italiano, il cavaliere Silvio Berlusconi. La villa, situata a Punta Lada, di fronte al Golfo di Marinella in Sardegna, comprende un lussuoso palazzo immerso in un gigantesco parco di oltre 60 ettari che è stato curato per anni da Berlusconi fino a renderlo un meraviglioso ritiro dal duro mondo dell’imprenditoria e della politica italiana. All’interno del parco si trovano un grandissimo anfiteatro, un parcheggio sottomarino, collinette, spiagge private, laghi artificiali, orti con erbe medicinali.

Un ritiro pregiato sulla costa Smeralda per un vip fra i vip, difeso da decine di guardie e carabinieri che ne impediscono l’accesso da ogni luogo, ma facilmente visibile dalle riprese satellitari di Google Maps.

La residenza del presidente del consiglio è da tempo al centro di notizie di gossip e le foto sui giornali scandalistici si susseguono dalla lontana primavera 2007, quando il settimanale “Oggi” mostrò alcune fra le tantissime foto che il fotoreporter Antonello Zappadu scattò alla villa e ad alcune fra le tante ospiti del presidente. Le ospiti, bellissime ragazze in abiti succinti, sedevano sulle gambe del presidente in posizioni che già allora fecero gridare allo scandalo data la differenza di età e il potere del presidente.

Le indiscrezioni sono proseguite per lungo tempo e qualche settimana fa il caso riesplose dopo le vicende legate a Noemi Letizia e la decisione della procura di Tempio di sequestrare le (circa 700) foto contese. Zappadu disse subito di aver scattato molte altre foto (circa 5000 in totale) nei tre anni di appostamenti a Villa Certosa e infatti dopo qualche giorno alcune nuove foto vennero pubblicate sul giornale spagnolo El Pais.

Mentre il fotografo di Olbia è alle prese con la giustizia, indagato per presunta violazione della privacy e violazione di domicilio, un suo quasi “omonimo”, un utente dal nickname sospetto “azappadu”, è venuto alla ribalta per avere pubblicato nelle ultime ore su Google Earth una nuova serie di foto di Villa Certosa. Le foto sono visibili andando su Google Earth e poi cercando “Porto Rotondo, Villa Certosa”. Oltre alle immagini da satellite saranno visibili nuovi scatti ravvicinati che fanno entrare tutti in questa residenza lussuosa e vedere le abitazioni circondate da palme, l’anfiteatro, i laghetti (con tanto di cigni), le spiagge artificiali, le statue preziose.

Alcuni fra questi scatti ormai di pubblico dominio sembrano ripresi da un piccolo aereo, altre invece sembrano riprese molto ravvicinate dall’interno. Le tanto strette misure di sicurezza della villa di Berlusconi sembrano quindi per una volta non aver fatto il proprio dovere a sufficienza. Anche se le foto apparse su Google Earth sono del tutto innocenti e non riprendono persone, la loro stessa esistenza è la dimostrazione di quanto sia facile riprendere e pubblicare foto persino di un’area così protetta come questa.

La residenza di Villa Certosa, acquistata da Berlusconi nel 1989 e dal valore odierno di circa 200 milioni, è solo una fra le tante ville che Berlusconi ha acquistato nel tempo per i suoi spostamenti. E per chi fosse interessato anche alle altre, su Google Maps si trova già una collezione di tutte le ville di Berlusconi in Italia e nel mondo.

Ti potrebbe interessare