Il costo di produzione dell’iPhone 3G S? Quasi 180 dollari

Il sito iSuppli.com è solito smontare ogni nuovo prodotto tecnologico in uscita sul mercato. L’obiettivo non è però quella voglia “di rompere” fine a se stessa, ma quella di giudicare un prodotto per come è fatto, per i componenti usati e per il modo in cui vengono assemblati.Non poteva perciò non finire sotto la lente

Il sito iSuppli.com è solito smontare ogni nuovo prodotto tecnologico in uscita sul mercato. L’obiettivo non è però quella voglia “di rompere” fine a se stessa, ma quella di giudicare un prodotto per come è fatto, per i componenti usati e per il modo in cui vengono assemblati.

Non poteva perciò non finire sotto la lente d’ingrandimento di iSuppli il prodotto del momento, ovvero il nuovo iPhone 3G S, lanciato in questi giorni da Apple e che, almeno in Italia, non poco ha fatto parlare per i suoi prezzi piuttosto alti.

Proprio i costi sono quello che più ha fatto scalpore dal report di iSuppli, dato che, dopo una metodica valutazione delle componenti dell’iPhone, si è giunti alla conclusione che il costo di produzione per Apple, al netto delle spese di trasporto, imballaggio e accessori vari, è di poco meno di 180 dollari.

Sono infatti necessari per produrre un iPhone soltanto 178,96 dollari, di cui 172,46 servono a comprare l’hardware dai vari fornitori, mentre 6,50 dollari rappresentano la spesa per l’assemblaggio. Una cifra complessiva che si attesta a soli 5 dollari in più rispetto al costo di produzione del vecchio iPhone 3G.

Viene spontaneo chiedersi, a questo punto, come si possa giustificare il prezzo di vendita finale al cliente che praticano i gestori italiani, prezzi che superano abbondantemente le 500 euro e che non trovano riscontro, apparentemente, nei costi di produzione pubblicati da iSuppli.

Di certo la cifra che i gestori intascano finisce nelle casse della casa di Cupertino in una percentuale che non è dato sapere, ma che potrebbe essere oltremodo “corposa”. Ai gestori comunque rimane di certo un buon margine, soprattutto quello dovuto all’abbonamento per il traffico dati. Se poi si sommano a questi margini le spese di cui parlavamo sopra, relativamente alla distribuzione, ecco che il prezzo finale si alza inesorabilmente e fa diventare l’iPhone un accessorio più prezioso di quanto in realtà sia.

Ti potrebbe interessare
10 ore di autonomia per il nuovo Acer Aspire One 532
Web e Social

10 ore di autonomia per il nuovo Acer Aspire One 532

Dimensioni compatte, buone prestazioni in ambito multimediale e di connettività, ottima longevità della batteria. Queste sono le tre caratteristiche sulle quali sembrano puntare tutti i più grandi produttori impegnati nel segmento netbook.Non fa eccezione Acer che, con il nuovo Aspire One 532 mira proprio su queste tre peculiarità, offrendo un dispositivo di tutto rispetto a

AP58+ GTR: motherboard per CPU Intel Core i7 da SUPoX
Web e Social

AP58+ GTR: motherboard per CPU Intel Core i7 da SUPoX

Cominciano a diventare numerose le proposte da parte dei produttori di schede madri in grado di supportare i processori Intel Core i7.SUPoX propone la scheda AP58+ GTR, una soluzione ovviamente basata sul chipset Intel X58.Un design particolare, con colori multipli sugli slot, interamente costruita su un PCB di colore nero e con un sistema di

La soluzione Ipod per auto universale
Apple

La soluzione Ipod per auto universale

Esistono numerosissime soluzioni per ascoltare la musica in auto dal proprio player. I proprietari di Ipod shuffle di prima generazione però non hanno proprio tutte queste possibilità a loro disposizione.Infatti la maggior parte delle soluzioni per auto hanno come collegamento il dock Apple, di cui l’Ipod shuffle I è sprovvisto.La statunitense Griffin Technologies propone il