QR code per la pagina originale

Quando l’iPhone trova la marijuana

Sull'App Store è da poco comparsa una nuova applicazione dall'esplicativo nome Cannabis. Il piccolo applicativo per iPhone consente di rintracciare il fornitore di marijuana per scopi terapeutici più vicino e fornisce informazioni sulla legalizzazione

,

Trovare il fornitore di marijuana più vicino all’area geografica in cui ci si trova. È la promessa di una nuova applicazione per iPhone da poco approvata da Apple e dunque regolarmente disponibile sull’App Store. L’applicativo non trasforma i terminali della mela in pusher digitali: fornisce informazioni sui soli rivenditori di marijuana per uso terapeutico.

Battezzata con l’esplicativo nome Cannabis, l’applicazione può essere acquistata online sull’App Store per 2,99 dollari (2,39 Euro) ed è stata sviluppata dai gestori del sito web Ajnag.com. Il software utilizza il sistema di geolocalizzazione degli iPhone per identificare la posizione dell’utente e fornire indicazioni per raggiungere il rivenditore più vicino di marijuana per scopo terapeutico nelle aree degli Stati Uniti dove tale protocollo di cura è legale. L’applicazione sembra essere molto rapida, affidabile e costantemente aggiornata.

Cannabis utilizza infatti le informazioni riguardanti cliniche, ambulatori, farmacie e organizzazioni sanitarie presenti online per identificare le strutture che forniscono marijuana per fini teraupetici. I risultati vengono poi aggregati in una mappa basata su Google Maps. Ciò consente al sistema di fornire rapidamente le indicazioni stradali per raggiungere il fornitore più vicino dal quale ottenere la dose della celebre pianta.

Nelle aree sprovviste di strutture sanitarie abilitate alla distribuzione di marijuana per scopi terapeutici e negli stati USA che ne vietano l’utilizzo, sempre a scopo medico, l’applicazione Cannabis provvede a segnalare la presenza e la collocazione geografica dei gruppi di attivisti che si battono per la legalizzazione del vegetale. Al di fuori degli Stati Uniti, il software fornisce anche informazioni sui coffee shops nei quali è legale l’utilizzo della marijuana.

Oltre a rendersi utile per chi davvero deve fare uso della marijuana per scopi puramente terapeutici, la nuova applicazione potrebbe rivelarsi un valido strumento per gli attivisti impegnati nella loro lotta per ottenere la legalizzazione della cannabis. Il tema è tornato fortemente di attualità nel corso degli ultimi anni negli Stati Uniti e il piccolo applicativo per l’iPhone potrebbe contribuire a rendere più omogenee e meglio organizzate le iniziative degli attivisti.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852328 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).