QR code per la pagina originale

Il NYT conferma: c’è un acquirente per Skype

Ieri si parlava di una ipotesi, oggi la notizia è ufficiosa, entro poche ore sarà probabilmente ufficiale: eBay è pronta a cedere Skype. A capo della cordata che andrà a rilevare il gruppo v'è Marc Andreessen, ex-Netscape e oggi parte del board eBay

,

Servivano conferme? Eccole: il New York Times ha ricalcato su tutta la linea i rumor lanciati da TechCrunch nei giorni scorsi relativamente alla cessione di Skype da parte di eBay. Confermati i nomi, confermate le cifre ipotizzabili, confermata la natura della transazione. Ed entro poche ore la conferma definitiva potrebbe provenire dalla stessa eBay.

A capo dell’operazione vi sarebbe Marc Andreessen, storico fondatore di Netscape ed oggi impegnato in varie iniziative online. La sua presenza, peraltro, è segnalata anche nel Board of Director di eBay e la presenza nel gruppo ha presumibilmente facilitato l’incontro tra domanda ed offerta. Andreessen è il vertice primo del neonato gruppo di Venture Capital Andreessen Horowitz (assieme a Ben Horowitz, ex-Netscape, e Ronny Conway, ex-Google Ventures), ma i capitali provengono presumibilmente da altre fonti: Andreessen è pertanto probabilmente il capofila di una cordata composita della quale non è dato al momento a sapersi altro.

eBay aveva ipotizzato nei mesi scorsi la possibilità di uno spin-off di Skype rivolto ad una successiva quotazione in borsa del gruppo leader nel mondo del VoIP. Si trattò però soltanto di una manovra strategica: una volta nota la volontà di cedere Skype al miglior offerente, l’asta si è scatenata e tra gli offerenti sarebbero comparsi anche Niklas Zennstrom e Janus Friis, i creatori originari del software.

Nessun rumor relativamente alle cifre: Skype è stata acquistata da eBay nel 2005 per un controvalore di 3.1 miliardi di dollari. Le sinergie con PayPal e con il marketplace, però, non sono mai emerse ed il valore del gruppo è stato in seguito ufficialmente decurtato di 900 milioni di dollari. Oggi eBay potrebbe accontentarsi di poco più di 2 miliardi di dollari per cedere una attività che sta mettendo in cassa introiti in aumento, risultando pertanto appetibile per chiunque intenda costruirci su un business organico ed in grado di rilanciarne l’attività partendo da un ruolo di leadership ormai consolidato su una community di oltre 400 milioni di utenti.

Update
eBay ha ufficialmente venduto il 65% di Skype per 1.9 miliardi di dollari