QR code per la pagina originale

Prima immagine di Clarksfield e Turbo Boost anche per Arrandale

,

La presentazione dei primi tre processori Lynnfield da parte di Intel è avvenuta solo da pochi giorni, ma già c’è molta attesa per Clarksfield, versione mobile della microarchitettura Nehalem.

I modelli in commercio dal 23 settembre dovrebbero essere tre: Core i7 720QM a 1,6 GHz, Core i7 820QM a 1,8 GHz e Core i7 920XM a 2 GHz.

Rappresenteranno le prime soluzioni quad core per notebok di fascia alta ad essere realizzate con un approccio monolitico, ovvero quattro core su un unico die.

Come le controparti desktop, anche Clarksfield avrà una cache L3 (da 6 o 8 MB) condivisa tra i core, oltre alle tecnologie HyperThreading e Turbo Boost.

La presenza della cache di terzo livello e l’integrazione del controller di memoria DDR3 all’interno del processore ha comportato un aumento della dimensione del chip, come si può notare nell’immagine dal confronto con il Core 2 Quad Q9000.

La versione dual core sarà realizzata a 32 nanometri (microarchitettura Westmere) e si chiamerà Arrandale. La novità principale è l’integrazione di una GPU a 45 nanometri all’interno del package, accanto alla CPU.

La tecnologia Turbo Boost verrà estesa anche alla sezione IGP, che da una frequenza di 500 MHz potrà raggiungere i 766 MHz. Il primo modello disponibile all’inizio del 2010 sarà identificato come Core i7 620M, funzionante a 2,66 GHz (3,33 GHz in modalità Turbo) con un TDP di soli 35 W.