Prima pen drive USB 3.0 da SuperTalent

Dopo la presentazione delle prime schede madre con supporto per lo standard USB 3.0 con chip esterno (in attesa di un chipset Intel compatibile), iniziano ad arrivare anche le prime pen drive NAND flash.SuperTalent annuncia tre modelli della serie RAIDDrive USB 3.0 con capacità pari a 32 GB, 64 GB e 128 GB, e retrocompatibilità

Dopo la presentazione delle prime schede madre con supporto per lo standard USB 3.0 con chip esterno (in attesa di un chipset Intel compatibile), iniziano ad arrivare anche le prime pen drive NAND flash.

SuperTalent annuncia tre modelli della serie RAIDDrive USB 3.0 con capacità pari a 32 GB, 64 GB e 128 GB, e retrocompatibilità con USB 2.0, utilizzabili quindi anche con PC non aggiornati.

Grazie ad una tecnologia proprietaria denominata “multiple pairs of differential serial data lines” (letteralmente coppie multiple di linee dati seriali differenziali), l’azienda garantisce una velocità di trasferimento pari a 200 MB/sec, che sale a 320 MB/sec usando un driver basato sul protocollo UAS (USB Attached SCSI).

Il RAIDDrive ha dimensioni pari a 95 x 37 x 13,5 mm ed è presente un LED che indica l’alimentazione e il funzionamento. Pienamente compatibile con Windows, SuperTalent assicura l’integrità dei dati per più di 10 anni e fornisce una garanzia a vita.

Il prodotto sarà commercializzato a partire dal mese di dicembre ad un prezzo non ancora comunicato. Considerando la “gioventù” dello standard è probabile un valore più elevato rispetto alle attuali pen drive USB 2.0 di pari capacità.

Ti potrebbe interessare
Microsoft paghi nonostante il ricorso in appello
Business

Microsoft paghi nonostante il ricorso in appello

Un giudice della Corte Federale di San Diego ha imposto a Microsoft di saldare i conti con Alcatel-Lucent pagando gli 1.53 miliardi dovuti. Microsoft è pronta a ricorrere in appello e porta sul tavolo della vertenza una nuova sentenza della Corte Suprema