Accordo raggiunto per il progetto [email protected]

La casa del futuro sarà basata sulla mutua collaborazione dei dispositivi che vi si trovano: Electrolux, Enel, Indesit e Telecom Italia hanno firmato un accordo per lo sviluppo di servizi innovativi di comunicazione tra gli elettrodomestici di futura generazione.Il patto prevede che Electrolux e Indesit integrino microprocessori nei loro prodotti, mentre l’infrastruttura sarà messa a

La casa del futuro sarà basata sulla mutua collaborazione dei dispositivi che vi si trovano: Electrolux, Enel, Indesit e Telecom Italia hanno firmato un accordo per lo sviluppo di servizi innovativi di comunicazione tra gli elettrodomestici di futura generazione.

Il patto prevede che Electrolux e Indesit integrino microprocessori nei loro prodotti, mentre l’infrastruttura sarà messa a disposizione da Enel, che consentirà il controllo e la gestione da remoto dei consumi e dalla rete broadband di Telecom Italia, sia fissa che mobile.

La sperimentazione, che si concluderà nel 2010, prevede il coinvolgimento di alcuni tester selezionati su tutto il territorio nazionale. Questi utenti potranno conoscere i consumi direttamente sui dispositivi interfacciati ad Internet, come PC, telefoni cellulari o sul display degli elettrodomestici, attraverso programmi personalizzati per una gestione eco-efficiente del sistema casa.

[email protected] rappresenta la via italiana allo sviluppo delle smart grids, che in un prossimo futuro consentiranno lo scambio di informazioni tra le apparecchiature domestiche, in modo potersi autoprogrammare in base alla disponibilità e al prezzo dell’energia in quel momento, ad esempio entrando in funzione nelle ore in cui è più economico o bilanciando automaticamente il consumo per evitare sovraccarichi e conseguenti distacchi del contatore.

Ti potrebbe interessare
Nokia N9 in uscita a settembre?
Smartphone

Nokia N9 in uscita a settembre?

Il Nokia N9 è uno tra gli smartphone più attesi dell’anno e vi è molta curiosità attorno a questo prodotto poiché integrerà il sistema operativo MeeGo, in cui il gruppo e l’utenza stessa ripone parecchie speranze. Non si sa ancora quando il device debutterà sul mercato, ma recenti informazioni diffuse da Orange indicano come questo

Acer Aspire One 752: netbook con CPU Celeron 743 ULV
acer netbook

Acer Aspire One 752: netbook con CPU Celeron 743 ULV

Acer aggiorna il suo catalogo di soluzioni mobile presentando un netbook dalle caratteristiche tecniche diverse dalla maggior parte dei prodotti basati sull’onnipresente processore Atom.La CPU è sempre Intel, ma l’Aspire One 752 integra un Celeron 743 ULV, soluzione che garantisce sicuramente prestazioni superiori rispetto a quelle della piattaforma Pine Trail.

Apple rimborsa il 15% degli iMac 27″ difettosi
Apple

Apple rimborsa il 15% degli iMac 27″ difettosi

Buone notizie, si fa per dire, per i possessori degli iMac 27″ difettosi. Sembra che nel Regno Unito Apple stia provvedendo a risarcire gli utenti più scontenti con un bonus aggiuntivo, pagando il 15% di quanto inizialmente corrisposto per l’acquisto del computer. In contanti.Sarebbe bello poter credere che due firmware rilasciati in pochi mesi e

In arrivo da Asus la prima scheda d’espansione USB 3.0
usb

In arrivo da Asus la prima scheda d’espansione USB 3.0

Dopo la notizia che aveva un po’ deluso gli appassionati sul probabile rinvio dei progetti di Intel riguardo l’uscita di chipset compatibili con il nuovo standard USB 3.0, ecco arrivare una notizia che probabilmente farà contenta almeno una fascia di pubblico.Si tratta dell’uscita della prima scheda d’espansione che consente di poter usufruire dei vantaggi forniti