WebBook di Litl, non un semplice notebook

Notebook e televisore insieme: così potrebbero essere riassunte le potenzialità del WebBook di Litl, un sistema portatile dalle linee classiche ed eleganti, facilmente trasportabile e utilizzabile in svariati contesti, grazie alla possibilità di “ribaltarlo”.Il WebBook si basa su un classico processore Intel Atom con frequenza di funzionamento di 1,6 GHz e su una memoria pari

Notebook e televisore insieme: così potrebbero essere riassunte le potenzialità del WebBook di Litl, un sistema portatile dalle linee classiche ed eleganti, facilmente trasportabile e utilizzabile in svariati contesti, grazie alla possibilità di “ribaltarlo”.

Il WebBook si basa su un classico processore Intel Atom con frequenza di funzionamento di 1,6 GHz e su una memoria pari a 1 GB. Lo storage è affidato da una modesta ma utile memoria flash da 2 GB. Benché manchi un’unità di storage vera e propria, come potrebbe essere un hard disk, sarà possibile archiviare i propri contenuti direttamente online. A tal proposito è il caso di osservare la compatibilità con servizi quali ShutterFly e Flickr per la condivisione delle immagini. Inoltre, la GPU integra l’accelerazione video H.264 con supporto alla risoluzione 720p.

La dotazione offre una porta HDMI per la connessione ad eventuali display esterni o videoproiettori, webcam integrata con microfono al seguito, una porta USB 2.0 e connettività WiFi per la creazione e la fruizione di reti casalinghe e l’accesso ad Internet.

Il WebBook di Litl, facilmente ripiegabile per essere usato a mo di televisore o cornice digitale attraverso un sistema operativo “always-on”, è disponibile ad un prezzo orientativo di circa 699 dollari. L’eventuale telecomando ad infrarossi può essere acquistato separatamente ad un costo di 19 dollari.

Ti potrebbe interessare
Apple indice un incontro segreto per gli sviluppatori di iOS
Apple

Apple indice un incontro segreto per gli sviluppatori di iOS

Dan Frommer di The Business Insider riporta che, dopo esser stato contattato da un addetto ai lavori, è venuto a conoscenza di un incontro indetto segretamente da Apple per la prossima settimana che vedrebbe coinvolti gli sviluppatori di iOS. L’evento in questione dovrebbe durare per ben tre giorni.