Pronta al debutto, la nuova MB Asus Maximum III Extreme

In occasione del DreamHack di Svezia, nota fiera invernale che ha come tema l’overclocking e il computer gaming, Asus presenterà la nuova Maximus III Extreme, dedicata ai videogiocatori e a chi desidera ottenere il massimo dall’overclock.La nuova nata di casa Asus è basata sul chipset Intel P55, con supporto a processori Lynnfield socket LGA-1156 Core

In occasione del DreamHack di Svezia, nota fiera invernale che ha come tema l’overclocking e il computer gaming, Asus presenterà la nuova Maximus III Extreme, dedicata ai videogiocatori e a chi desidera ottenere il massimo dall’overclock.

La nuova nata di casa Asus è basata sul chipset Intel P55, con supporto a processori Lynnfield socket LGA-1156 Core i5/i7. Progettata appositamente per consentire impostazioni tecniche anche avanzate, la Maximum III Extreme integra le funzionalità MemOK e MemPerfect, attraverso le quali l’utente può facilmente testare i moduli di memoria.

Ma il chiaro carattere orientato all’overclock è sottolineato dalla presenza di un apposito jumper che amplifica la tolleranza che la scheda manifesta, soprattutto quando si impiegano sistemi di raffreddamento capaci di portare la temperatura a livelli molto bassi (si pensi, ad esempio, a sistemi a ghiaccio secco). Oltre a ciò, attraverso una tecnologia proprietaria Asus, è possibile controllare alcuni parametri anche attraverso l’impiego di un cellulare e di connettività Bluetooth.

Le specifiche tecniche riportano la presenza di quattro slot per moduli di tipo DDR3, due porte SATA 3 da 6 Gbps, sei porte SATA 2 da 3 Gbps e due interfacce USB 3.0. Inoltre si parla di un’alimentazione a 11 fasi digital-PWM e di cinque slot PCI Express x16 con supporto a configurazioni SLI e CrossFireX. La dotazione si conclude con l’integrazione di un controller audio HD a dieci canali, una porta eSATA per la connessione di periferiche di storage esterne e una scheda di rete Gigabit Ethernet.

Non sono attualmente note informazioni ufficiali circa la disponibilità e il prezzo di acquisto che, presumibilmente, dovrebbe aggirarsi su cifre superiori ai 200 euro.

Ti potrebbe interessare
Trapelano le prime informazioni su Android 3.0 Gingerbread
Android

Trapelano le prime informazioni su Android 3.0 Gingerbread

Trapelano in rete le prime informazioni sulla versione 3.0 di Android, nome in codice Gingerbread, la quale dovrebbe succedere alla release 2.2, nota ai più come Froyo.I requisiti minimi hardware prevedono 512 MB di RAM, processore da 1 GHz e touchscreen da 3,5 pollici, abilitando il supporto alla risoluzione grafica di 1.280×760 punti, valore presumibilmente

Spot e unboxing per il netbook MSI Wind U160
Imaging

Spot e unboxing per il netbook MSI Wind U160

Con un’autonomia di ben 15 ore, processore Intel N450 e sistema operativo SUSE Moblin, fa il suo debutto in Italia il nuovo netbook MSI Wind U160. Di seguito, lo spot realizzato per l’occasione dall’azienda produttrice e un hands-on realizzato dalla redazione di NetbookItalia.gUGMQAnRjgQ]

Symbian 9.5: SQL o DBMS nativo?
Google

Symbian 9.5: SQL o DBMS nativo?

A proposito dell’imminente rilascio di Symbian OS 9.5, ho letto con interesse l’intervista a Jorgen Behrens, Vice Presidente Esecutivo del settore marketing di Symbian e mi ha incuriosito la parte relativa all’introduzione dell’SQL.Le motivazioni che hanno portato all’introduzione del database SQL riguardano in primo luogo la sua efficienza, che ha fatto sì che oggi sia