Da Sony due dispositivi per la gestione contemporanea di 400 dischi

Tra i prodotti presenti nel catalogo Sony trovano posto due dispositivi in grado di gestire e riprodurre un elevato numero di dischi Blu-Ray, DVD o CD: fino a 400.Il primo modello, di fascia alta, è identificato come BDP-CX7000ES e viene venduto al prezzo di 1.900 dollari, circa 1.300 euro, mentre il secondo, BDP-CX960 costa 800

Tra i prodotti presenti nel catalogo Sony trovano posto due dispositivi in grado di gestire e riprodurre un elevato numero di dischi Blu-Ray, DVD o CD: fino a 400.

Il primo modello, di fascia alta, è identificato come BDP-CX7000ES e viene venduto al prezzo di 1.900 dollari, circa 1.300 euro, mentre il secondo, BDP-CX960 costa 800 dollari, circa 550 euro e appartiente alla fascia di prodotti standard della casa giapponese.

Entrambi gli apparecchi sono caratterizzati dalla possibilità di effettuare il download delle informazioni dai servizi MusicID e VideoID di Gracenote, per organizzare musica e film presenti sui dischi caricati. Infatti, quando un nuovo supporto viene inserito in uno dei due dispositivi, vengono automaticamente recuperati via Internet metadati come titolo, regista, cast, anno di pubblicazione e altro ancora.

Sia il BDP-CX960 che il BDP-CX7000ES prevedono un collegamento HDMI e supportano la decodifica dei formati audio Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio. Le connessioni presenti su retro dei dispositivi sono:

  • uscita ottica;
  • uscita a due canali analogici;
  • uscita a sette canali analogici (solo versione ES);
  • video component;
  • Video composito (solo versione ES);
  • input IR (solo versione ES).

Come si nota il modello più costoso tutti i plus della serie ES, oltre a supportare della tecnologia Deep Color.

Ti potrebbe interessare
Unboxing della videocamera SANYO Xacti VPC-FH1
Imaging

Unboxing della videocamera SANYO Xacti VPC-FH1

Dotata di componenti in grado di registrare filmati in formato Full HD e un prezzo piuttosto accessibile (circa 350 euro), la nuova SANYO Xacti VPC-FH1 risulta una delle videocamere più complete oggi sul mercato, tra quelle disponibili per il segmento consumer. Ecco il contenuto della confezione, nell’unboxing in streaming di seguito.

Quanto ci costa l’equo compenso?
Equo compenso

Quanto ci costa l’equo compenso?

Il decreto firmato dal ministro Bondi avrà ricadute dirette sul prezzo dei dispositivi e dei supporti digitali. I casi sono due: o diminuirà il margine per le aziende (non propriamente una buona prospettiva in questo momento), o aumenteranno i prezzi per i consumatori (ed anche questa non è una prospettiva luminosa). In ogni caso il

Dopo D’Alia, la Carlucci
Web e Social

Dopo D’Alia, la Carlucci

Il bisogno viscerale di regolamentare la rete trova una nuova esplosione. Quando il caso D’Alia ancora non si è per nulla concluso né sgonfiato, infatti, ecco l’on. Carlucci entrare “in tackle” sulla situazione.CARLUCCI: “Disposizioni per assicurare la tutela della legalità nella rete internet e delega al Governo per l’istituzione di un apposito comitato presso l’Autorità