PNY presenta la scheda video VERTO GeForce GT 240

PNY ha recentemente presentato una nuova scheda grafica denominata VERTO GeForce GT 240, basata sul core GT215, caratterizzata da un PCB di colore blu e costruita con processo produttivo a 40 nanometri. La nuova soluzione proposta da PNY, equipaggiata con 96 Stream Processor, mette a disposizione uscite video HDMI, DVI e VGA ed è costituita

PNY ha recentemente presentato una nuova scheda grafica denominata VERTO GeForce GT 240, basata sul core GT215, caratterizzata da un PCB di colore blu e costruita con processo produttivo a 40 nanometri.

La nuova soluzione proposta da PNY, equipaggiata con 96 Stream Processor, mette a disposizione uscite video HDMI, DVI e VGA ed è costituita da 727 milioni di transistor. È disponibile in versione da 512 MB di memoria o da 1 GB DDR5, con un’ampiezza di bus a 128 bit.

Le frequenze di funzionamento per Core, Memorie e Shader sono pari, rispettivamente a 550, 1.700 e 1.340 MHz. Il raffreddamento è demandato ad un dissipatore in alluminio che copre buona parte della superficie della scheda, coadiuvato da una ventola per rendere più efficiente il processo di raffreddamento.

Mettendo direttamente a confronto la VERTO con le sue potenziali concorrenti, come la GeForce 9800 GT o la GeForce 9600 GSO, ad esempio, è possibile rendersi conto che, almeno sulla carta, le specifiche tecniche sono piuttosto simili sebbene il prezzo di vendita della soluzione PNY sia sicuramente allettante.

Secondo quanto dichiarato dal produttore, la GT 240 VERTO supporta le librerie grafiche DirectX 10.1, DirectCompute, la tecnologia PhysX di nVidia e occupa un singolo slot PCI Express 2.0. Ovviamente non manca il supporto al sistema operativo Windows 7 di Microsoft.

La nuova scheda grafica PNY VERTO GeForce GT 240 è disponibile ad un prezzo di 89,99 dollari.

Ti potrebbe interessare
Sincronizzazione dati con il servizio Microsoft My Phone
Google

Sincronizzazione dati con il servizio Microsoft My Phone

L’evoluzione tecnica di cellulari e smartphone ha contribuito ad estendere le funzionalità disponibili per gli utenti, che sono oggi in grado di svolgere numerose attività, sia di carattere personale che professionale. La quantità di informazioni e dati gestiti con questi apparecchi è pertanto diventata tale da rendere quasi indispensabile ricorrere a strumenti di sincronizzazione e

YouTube raddoppia: ora si possono caricare video fino a 2GB
Web e Social

YouTube raddoppia: ora si possono caricare video fino a 2GB

Passo in avanti per quanto riguarda la qualità video su YouTube. Il popolare sito di videosharing ha infatti deciso di raddoppiare il limite massimo dei file caricabili dagli utenti. Fino ad ora sul portale si potevano caricare file che avevano una dimensione massima di 1GB, mentre con le nuove modifiche tale limite è stato alzato