SilverStone unisce SSD e HDD con HDDBOOST

I prezzi dei drive a stato solido non sono ancora alla portata di tutte le tasche, anche se in (lenta) diminuzione grazie all’introduzione di nuove tecnologie di fabbricazione.I tradizionali hard disk sono ancora la soluzione migliore per quanto riguarda il costo per GB, con modelli da 2 TB venduti a meno di 200 euro.SilverStone ha

I prezzi dei drive a stato solido non sono ancora alla portata di tutte le tasche, anche se in (lenta) diminuzione grazie all’introduzione di nuove tecnologie di fabbricazione.

I tradizionali hard disk sono ancora la soluzione migliore per quanto riguarda il costo per GB, con modelli da 2 TB venduti a meno di 200 euro.

SilverStone ha pensato quindi di unire le migliori caratteristiche dei dischi magnetici (prezzo e capacità) a quelle degli SSD (velocità e silenziosità), realizzando un dispositivo chiamato HDDBOOST.

In particolare si tratta di un telaio da installare in un vano da 3,5 pollici, su cui è presente un circuito stampato che contiene un controller SATA II. All’interno del telaio viene fissato un drive a stato solido, un connettore SATA esterno viene fissato alla scheda madre, mentre l’altro connettore SATA viene collegato al disco rigido esistente.

In questo modo è possibile sfruttare le elevate prestazioni dell’SSD, senza la necessità di reinstallare il sistema operativo e tutti i programmi. SilverStone dichiara un incremento prestazionale fino al 70% rispetto a quelle del disco rigido.

Spieghiamo brevemente il funzionamento. Al momento dell’installazione, vengono copiati i dati dal disco rigido al drive a stato solido fino a raggiungere la massima dimensione dell’unità (l’hard disk ha quasi sempre una capacità maggiore). In questo modo viene creata una configurazione simile al RAID 1 (mirroring).

Il controller leggerà i dati dall’SSD, per sfruttare la sua maggiore velocità, in base alle seguenti regole:

  • Quando il dato richiesto è presente su entrambi i drive, viene letto dall’SSD;
  • Quando il dato non è presente su nessuno dei drive, viene letto dall’HDD;
  • Il dato sarà scritto solo sull’HDD.

SilverStone consiglia di installare un SSD con una capacità di almeno 32 GB per Windows Vista e Windows 7.

Ti potrebbe interessare
Kik messenger: ecco perché tuo figlio non dovrebbe usare quest’app
Software e App

Kik messenger: ecco perché tuo figlio non dovrebbe usare quest’app

Della pericolosità di Kik Messenger abbiamo già parlato in passato, spiegando come la pornografia dilaghi all’interno dell’app. All’inizio di marzo un monito è arrivato dal sito Education.com, che ha stilato la lista delle otto app che i bambini non dovrebbero usare e ha preso di mira Kik.Kik è un’app la cui diffusione è strettamente legata

MySpace sconfigge il re dello spam
Software e App

MySpace sconfigge il re dello spam

Finisce positivamente per il social network di News Corp. la causa che lo ha visto impegnato contro una delle più grandi società di spam della Rete. Ora la compagnia dovrà sborsare 6 milioni di dollari tra multe e risarcimento danni

Microsoft BOB, da dove vengono gli assistenti di Windows

Microsoft BOB, da dove vengono gli assistenti di Windows

Software rilasciato nel Marzo 1995, venne progettato come interfaccia alternativa a Microsoft Windows 3.1 (e Microsoft Windows 95), in sostituzione del Program Manager e dell’Explorer, per consentire un utilizzo più user friendly a tutti gli utenti che si avvicinavano per la prima volta a Windows.Il software, progettato da “Melinda French” (che in seguito ha sposato