Radeon HD 5000: problemi risolti?

All’inizio del mese avevano accennato ad un problema video per le ATI Radeon HD 5000, che si manifesta con la comparsa di strisce marroni, grigie o di altri colori, sia in idle che durante la visione di film o l’esecuzione di giochi.AMD aveva ammesso la sua esistenza dopo numerose segnalazioni sul forum ufficiale e, finalmente,

All’inizio del mese avevano accennato ad un problema video per le ATI Radeon HD 5000, che si manifesta con la comparsa di strisce marroni, grigie o di altri colori, sia in idle che durante la visione di film o l’esecuzione di giochi.

AMD aveva ammesso la sua esistenza dopo numerose segnalazioni sul forum ufficiale e, finalmente, ha pubblicato un hotfix per i driver Catalyst 10.1 che risolve il problema… o quasi.

La maggior parte degli utenti che hanno segnalato malfunzionamenti sono possessori di schede video Radeon HD 5800 e 5700, ma lo stesso problema si manifesta anche con i modelli Radeon HD 4770, 4850 e 4870.

Purtroppo però l’hotfix, compatibile con i sistemi operativi Windows (XP, Vista e 7) a 32 e 64 bit, è applicabile solo alle GPU della serie Radeon HD 5800.

Inoltre, nonostante la promessa del rilascio dell’hotfix solo dopo un attento esame delle condizioni che possono provocare il problema, AMD sembra aver affrettato la sua pubblicazione. Infatti, sempre sul forum ufficiale, alcuni utenti segnalano che l’hotfix non ha risolto nulla, anzi i problemi sono aumentati.

ATI ha sempre avuto uno sviluppo driver più “debole” rispetto a nVidia, ma crediamo che questa volta corra velocemente ai ripari, per non perdere la fedeltà degli utenti e per continuare a sfruttare l’attuale monopolio del mercato delle GPU DirectX 11.

Ti potrebbe interessare
iOS 4 permetterà di caricare video direttamente su Facebook
Apple

iOS 4 permetterà di caricare video direttamente su Facebook

Sono passati pochi giorni dal lancio mondiale di iOS 4 ma gli sviluppatori sono già in possesso di una versione del nuovo sistema operativo per iPhone, chiamata “gold master”, necessaria a loro per poter sviluppare le applicazioni per la nuova piattaforma. Dalle accurate ricerche che ha svolto chi era in possesso di versioni preliminari dei

Crash (Boom Bang) Chrome
Web e Social

Crash (Boom Bang) Chrome

E dopo tutti i vari “Easter Egg” trovati in Google Chrome, ora è venuto il momento anche del primo metodo infallibile per mandare in crash il browser. La segnalazione è di Matteo Campofiorito, il quale spiega:Provate a digitare “:%” (senza virgolette) nella barra degli indirizzi e scoprirete come è facile far andare in crash Chrome.

Anche la Repubblica Domenicana avrà la sua rete VoIP
Prezzi e tariffe

Anche la Repubblica Domenicana avrà la sua rete VoIP

Fino a poco tempo fa la Repubblica Dominicana non poteva comunicare tramite la telefonia via internet per mancanza di servizio e per qualche divieto interno. Adesso il problema sembra essere risolto grazie all’accordo tra Repubblica Dominicana e il provider di telecomunicazioni americano Fusion. Quest’ultima ha infatti ottenuto la licenza necessaria per commercializzare i servizi VoIP