Electrolux Cyber Fridge, il frigorifero cibernetico

L’evoluzione di internet ci sta portando verso una dimensione sempre più “always on”, che non solo renderà le persone sempre connesse, ma darà spazio anche agli oggetti, che a loro volta saranno presenti ed accessibili in Rete. Questo fenomeno, chiamato “internet delle cose”, sta lentamente trasformando ciò con cui interagiamo quotidianamente, elettrodomestici compresi.Un buon esempio

L’evoluzione di internet ci sta portando verso una dimensione sempre più “always on”, che non solo renderà le persone sempre connesse, ma darà spazio anche agli oggetti, che a loro volta saranno presenti ed accessibili in Rete. Questo fenomeno, chiamato “internet delle cose”, sta lentamente trasformando ciò con cui interagiamo quotidianamente, elettrodomestici compresi.

Un buon esempio di questa tendenza, è il Cyber Fridge di Electrolux, un frigorifero che si collega ad internet e permette di essere controllato e monitorato da remoto.

Questo apparecchio è un primo esempio di “elettrodomestico intelligente”, pensato per cucine professionali, in grado di capire autonomamente quali cibi conservare. Tramite un display touchscreen è possibile controllare le funzionalità e lo stato del sistema.

Il comando vocale può essere invece configurato per riconoscere le voci dei componenti della famiglia, associando ad ogni parola un comando: ad esempio, pronunciando “aprire”, il frigorifero può attivare automaticamente lo sportello.

Tramite il Food Tracking System, viene inoltre effettuato un riconoscimento degli alimenti conservati in base alla loro scadenza. Queste informazioni, inserite nel packaging dei prodotti tramite tag Rfid, permettono di leggere e riconoscere i prodotti, quando questi vengono inseriti o rimossi. Una funzione molto utile, che consente di controllare la sicurezza del cibo e di avere sempre un quadro chiaro della sua durata.

Ti potrebbe interessare
Futuremark annuncia PCMark 7
benchmark

Futuremark annuncia PCMark 7

Futuremark è un’azienda nota per i suoi software utilizzati principalmente dai videogiocatori e dagli utenti appassionati di overclock. Nel catalogo, che include già 3DMark Vantage e 3DMark 11, arriverà presto anche PCMark 7, il benchmark che consente di analizzare le prestazioni di un computer con sistema operativo Windows 7.

Tu parli, Gnome agisce
Imaging

Tu parli, Gnome agisce

Finalmente iniziano a vedersi i primi frutti della Google Summer of Code 2007. Questa applicazione, chiamata Gnome Voice Control, consente di utilizzare comandi vocali per gestire operazioni di base nel desktop.Certo, ancora molto di base, ma questa è solo un’anteprima! Per maggiori informazioni, o anche per scaricare il programma, visitate il blog dello sviluppatore o