Intel Huron River: nuova piattaforma notebook nel 2011

Intel ha da poco introdotto la piattaforma Calpella per notebook, di cui fanno parte i processori Arrandale (Core i7/i5/i3) con GPU integrata e i chipset Ibex Peak serie 5 (HM55/HM57).Il chipmaker di Santa Clara ha già pianificato il lancio della piattaforma mobile di settima generazione, indicata con il nome di Huron River e prevista per

Intel ha da poco introdotto la piattaforma Calpella per notebook, di cui fanno parte i processori Arrandale (Core i7/i5/i3) con GPU integrata e i chipset Ibex Peak serie 5 (HM55/HM57).

Il chipmaker di Santa Clara ha già pianificato il lancio della piattaforma mobile di settima generazione, indicata con il nome di Huron River e prevista per l’inizio del 2011.

I nuovi processori saranno basati sulla microarchitettura Sandy Bridge a 32 nanometri che, a differenza dell’attuale Westmere, prevede l’integrazione di CPU e GPU sullo stesso pezzo di silicio, secondo un approccio produttivo monolitico.

Ci saranno diversi processori a varie frequenze per coprire tutti gli ambiti di utilizzo e i target di mercato, dai notebook ultrasottili con display da 13,3 pollici ai desktop replacement con display da 17 pollici e oltre.

I chipset della serie 6 (nome in codice Cougar Point) saranno gli equivalenti mobile di quelli previsti per i PC desktop, ovvero PM65, HM65 e QM65. La novità interessante sarà la presenza di un chip Bluetooth, WiFi e WiMax, oltre al supporto per la tecnologia WiDi che consente lo streaming senza fili di contenuti video in alta definizione.

Si spera che l’integrazione di un modulo WiMax riesca a dare il giusto impulso ad una tecnologia che potrebbe colmare il digital divide italiano. Purtroppo, i grandi operatori telefonici vincitori dell’asta per l’assegnazione delle frequenze, non sembrano intenzionati ad investire sul WiMax, antagonista dell’HSPA e dell’LTE, tecnologie sicuramente più redditizie, in quanto semplici evoluzioni del diffuso UMTS.

Ti potrebbe interessare
Internet Explorer e QI, uno scherzo ben riuscito
Microsoft

Internet Explorer e QI, uno scherzo ben riuscito

Pochi giorni fa un’azienda di nome AptiQuant aveva pubblicato uno studio effettuato su un campione di circa 100.000 utenti, in base al quale gli utilizzatori di Internet Explorer hanno un quoziente intellettivo inferiore rispetto a chi sceglie browser alternativi, come Firefox, Chrome, Opera e Safari. La BBC ha scoperto che AptiQuant non esiste, che il

Firefox, nuovo aggiornamento di sicurezza
Mozilla Firefox

Firefox, nuovo aggiornamento di sicurezza

Mozilla ha rilasciato una nuova versione di Firefox per risolvere un grave problema di sicurezza emerso in occasione del Pwn2Own 2010. La nuova versione è pertanto la 3.6.3: la vulnerabilità coinvolgeva tutte le versioni dalla 3.6 alla 3.6.2

Stress da lavoro: in Italia è record tra i Paesi dell’Unione Europea
Web e Social

Stress da lavoro: in Italia è record tra i Paesi dell’Unione Europea

Italiani stressati per colpa del lavoro? Sembrerebbe proprio di sì, almeno stando ad uno studio condotto da SCS Consulting che dipinge un quadro della realtà lavorativa nazionale non certo edificante.A quanto pare, di “stress da lavoro” soffrirebbero 9 milioni di nostri connazionali, precisamente il 41% del totale, ben al di sopra della media UE (22%)

Real Racing, guida reale su iPhone?
Imaging

Real Racing, guida reale su iPhone?

I titoli di guida sfruttano gli accelerometri dell’iPhone per rendere l’esperienza d’uso semplice ad ogni utente. Col passare dei giorni aumentano i titoli disponibili: la società australiana Firemint si propone di sviluppare un titolo altamente realistico e con varie opzioni di gioco. La disponibilità è fissata per fine anno.CFavTmIGplo]

Live Search cashback, Microsoft paga gli utenti per le ricerche
Microsoft

Live Search cashback, Microsoft paga gli utenti per le ricerche

Novità in casa Microsoft; la società ha rilasciato Cashback, una funzione pensata per il proprio sistema di ricerche online Live Search.Il servizio, dedicato allo shopping online, offre agli utenti la possibilità di visualizzare le migliori offerte presenti sul mercato per un determinato prodotto e in caso di acquisto, oltre allo sconto già applicato dal venditore,

Sì, il web cresce anche in Italia
Web e Social

Sì, il web cresce anche in Italia

Sono attualmente 24 milioni gli italiani a navigare sul Web con un accesso praticamente giornaliero, una cifra in costante crescita grazie all’accesso dalle postazioni di lavoro e al sempre maggior interesse nei siti di notizie e informazione