AirStash: un archivio portatile WiFi

AirStash, all’apparenza, può sembrare una semplice chiavetta USB, ma guardando meglio, possiamo notare che essa è dotata di un lettore di schede di memoria SD/SDHC: collegandola al PC possiamo archiviare file, musica, foto e altri file di nostri interesse. Ma la cosa che rende AirStash degna di nota è visibile solo premendo il tasto che

AirStash, all’apparenza, può sembrare una semplice chiavetta USB, ma guardando meglio, possiamo notare che essa è dotata di un lettore di schede di memoria SD/SDHC: collegandola al PC possiamo archiviare file, musica, foto e altri file di nostri interesse. Ma la cosa che rende AirStash degna di nota è visibile solo premendo il tasto che troviamo nella parte superiore.

Attendendo qualche secondo vedremo, infatti, accendersi una spia verde che illumina il simbolo comunemente impiegato per indicare una rete wireless. Ed è esattamente così: AirStash è un dispositivo dotato di un ricevitore interno WiFi in grado di creare una rete locale attraverso cui scambiare i dati archiviati in una scheda di memoria SD.

A cosa può servire? Immaginate di dover trasferire delle foto in un dispositivo e di non avere a disposizione il cavo dati per collegarlo al computer o di non avere il software adatto installato nel PC. Con AirStash basterà accendere il WiFi del dispositivo per trasferire, nel giro di qualche minuto, tutte le foto o i dati che preferite. Il primo esempio che può venire in mente è proprio quello dell’iPhone o del iPad, ma la condivisione di file attraverso una rete locale può essere sfruttata da qualsiasi dispositivo elettronico purché dotato di WiFi.

AirStash supporta schede di memoria fino a 32GB e può fornire 5 ore di operatività; la carica della batteria interna avviene semplicemente collegando il dispositivo a una porta USB. Da segnalare che i formati di file supportati dal dispositivo sono numerosi, compresi i docx, creati con Word 2007, e tutti i dati salvati con iWorks.

A oggi AirStash è in vendita a 99 dollari solo in Canada e negli Stati Uniti ma la ditta produttrice sta prendendo accordi per raggiungere anche il mercato europeo. Restiamo in attesa di sviluppi.

Ti potrebbe interessare
Vista Ultimate: arrivano gli Extra
Assistenti Vocali

Vista Ultimate: arrivano gli Extra

Gli utenti Windows Vista Ultimate stavano vivendo uno strano paradosso.Una volta acquistato il sistema operativo, a prescindere dagli ambivalenti giudizi che se ne sentono, una strana situazione è andata creandosi a causa del fatto che nessun Extra era stato distribuito. Eppure la promessa era questa: inondare gli utenti di Extra per rigraziarli dell’obolo e fidelizzando