La pellicola per Polaroid ritorna con PX600 e PX100

Ritorna in grande stile la pellicola Polaroid, quel marchio tanto popolare negli anni 70 e 80 soprattutto per via della possibilità, data ai suoi possessori, di produrre copie istantanee delle fotografie grazie a una particolare carta fotografica che si autosviluppava.Dopo la triste cessazione della produzione di carta da parte dell’azienda, avvenuta definitivamente nel 2008, il

Ritorna in grande stile la pellicola Polaroid, quel marchio tanto popolare negli anni 70 e 80 soprattutto per via della possibilità, data ai suoi possessori, di produrre copie istantanee delle fotografie grazie a una particolare carta fotografica che si autosviluppava.

Dopo la triste cessazione della produzione di carta da parte dell’azienda, avvenuta definitivamente nel 2008, il gruppo olandese chiamato “The Impossible Project” ha voluto a tutti costi riportare in vita il famoso marchio e si appresta a farlo con due prodotti, PX600 e PX100 Silver Shade.

In vendita da domani 25 marzo al prezzo di 18 euro cadauna, le nuove pellicole sono state interamente riprogettate allo scopo di ridar vita alle milioni di vecchie Polaroid ancora funzionanti.

Polaroid oggi è proprietà della compagnia PLR IP, che ne controlla anche le licenze di produzione. Sembra però non essere coinvolta nell’Impossible Project, che ha comunque assicurato che questi nuovi prodotti non includeranno né il nome né il logo Polaroid.

Quelle soprammenzionate non saranno, comunque, le uniche versioni messe in commercio, ma in futuro ci si dovrà aspettare anche altro: l’azienda olandese è infatti intenzionata a rilasciare altre due versioni a colori delle pellicole, che dovrebbero arrivare nel corso di quest’estate.

Ti potrebbe interessare
Windows XP, il supporto verrà esteso al 2010
Software e App

Windows XP, il supporto verrà esteso al 2010

Il ciclo di vita dei prodotti Microsoft ha tempistiche predefinite e coordinate con il rilascio delle nuove produzioni sostitutive. L’entità particolare di Windows Vista ed il suo ritardo nell’arrivo sul mercato, però, hanno modificato le condizioni di esistenza di questo patto contrattuale con gli utenti e Microsoft ha ora accettato di modificare l’estensione del supporto

Gates e Otellini: lunga vita al Pc
Gadget e Device

Gates e Otellini: lunga vita al Pc

Bill Gates e Paul Otellini scendono in campo a difendere il motivo d’esistenza dei Pc, prevedendone altresì ancora lunga vita: il Pc è il fulcro della sincronizzazione per i dispositivi mobile, dunque la sua diffusione crescerà ulteriormente