Primi dettagli sulla piattaforma Sandy Bridge di fascia alta

Dopo le prime informazioni rese note da Paul Otellini, CEO e presidente di Intel, sulla futura architettura Sandy Bridge a 32 nanometri, relativamente ai processori di fascia media, emergono ora i primi dettagli sulla piattaforma di fascia alta.L’attuale coppia CPU-chipset rappresentata dal Core i7 980X (Gulftown) e dall’X58 Express (Tylersburg) sarà sostituita dai processori Sandy

Dopo le prime informazioni rese note da Paul Otellini, CEO e presidente di Intel, sulla futura architettura Sandy Bridge a 32 nanometri, relativamente ai processori di fascia media, emergono ora i primi dettagli sulla piattaforma di fascia alta.

L’attuale coppia CPU-chipset rappresentata dal Core i7 980X (Gulftown) e dall’X58 Express (Tylersburg) sarà sostituita dai processori Sandy Bridge-E e dal Platform Controller Hub (PCH) Patsburg, che costituiranno la piattaforma Waimea Bay.

I primi processori saranno dispnibili nelle versioni a 6 e 8 core con 15 MB di cache L3 e supporto per le tecnologie Turbo Boost e HyperThreading. Integreranno anche un nuovo controller di memoria a 4 canali per moduli a 1600 MHz con capacità massima di 32 GB, mentre la tensione richiesta scenderà da 1,1 Volt dell’attuale Nehalem a soli 0,85 Volt.

Il socket LGA 1366 verrà rimpiazzato dal socket LGA 2011; invece, per quanto riguarda il TDP, il massimo valore sarà di 130 Watt, mentre nello stato energetico C6 non dovrebbe superare i 23 Watt. Il numero totale di linee PCI Express passerà dalle attuali 36 a 40, con l’aggiunta della versione PCIe 3.0 che permetterà di raggiungere un transfer rate di 800 MB/sec, raddoppiando la velocità del PCIe 2.0, con il quale verrà garantita la retrocompatibilità.

Il PCH Patsburg offrirà anche 8 linee PCIe 2.0 e conserverà il supporto per il PCI tradizionale (eliminato dal chipset di fascia media Cougar Point). Come è noto mancherà l’USB 3.0, ma saranno presenti 14 porte USB 2.0, 6 porte SATA (2 SATA 6 Gbps e 4 SATA II) con supporto RAID e, per la prima volta in una piattaforma desktop, Intel integrerà anche porte SAS (Serial Attached SCSI) a 6 Gbps.

È presto per conoscere la data di lancio della piattaforma Waimea Bay, ma i primi prodotti dovrebbero arrivare entro la fine del 2011.

Ti potrebbe interessare
A 3 minuti dal nostro DNA
Web e Social

A 3 minuti dal nostro DNA

Il fatto che Google abbia investito 3.9 milioni di dollari in 23andMe può avere varie motivazioni. Tutte opinabili, tutte più o meno verosimili, tutte probabili. E se si parla di un gruppo che fa della probabilità il proprio cardine, sia la probabilità a guidarci sulle reali motivazioni che uniscono i due gruppi in una quantomeno

Xerox 7142: la stampante grafica a grande formato
schedagrafica stampante

Xerox 7142: la stampante grafica a grande formato

Tempo di rivoluzione in casa Xerox, dopo la presentazione della stampante a ciclo unico ink-jet, viene presentata la nuova creatura della gamma Wide Format: Xerox 7142.Destinata ad un’utenza molto esigente, Xerox 7142 è una completa rivoluzione del settore: ha una risoluzione variabile dai 360 ai 28080 dpi, e una velocità di stampa pari a 40

AppSnap: ora l’iPhone lo sblocchi online!
Apple

AppSnap: ora l’iPhone lo sblocchi online!

Apprendo da Tuaw che un gruppo di hacker ha introdotto un metodo semplice e veloce per lo sblocco sia di iPhone che di iPod Touch. L’hack permette di ottenere un accesso completo al disco ed installa Installer.app, che permette di utilizzare tutte le applicazioni di terze parti.Per sbloccare l’iPhone è sufficiente aprire Safari e visitare