Intel non vuole concorrenza nel mercato dei chipset

Torna ad infiammarsi lo scontro tra Intel e nVidia, riguardante gli accordi di licenza per la realizzazione di chipset per processori con controller di memoria integrato.Il livello della battaglia legale che inizierà nei prossimi mesi è già chiaro leggendo le parole pronunciate da Daniel Vivoli, vicepresidente senior di nVidia, durante un’intervista.Come è noto, gli investimenti

Torna ad infiammarsi lo scontro tra Intel e nVidia, riguardante gli accordi di licenza per la realizzazione di chipset per processori con controller di memoria integrato.

Il livello della battaglia legale che inizierà nei prossimi mesi è già chiaro leggendo le parole pronunciate da Daniel Vivoli, vicepresidente senior di nVidia, durante un’intervista.

Come è noto, gli investimenti nel settore dei chipset sono stati bloccati in quanto Intel non considera valide le licenze precedenti e intende ridiscutere i termini del contratto che permetterebbe ad nVidia di realizzare chipset per CPU Core i3/i5/i7.

Vivoli invece è convinto che gli accordi siano ancora validi e che Intel vuole solo eliminare dal mercato un concorrente scomodo:

Ai consumatori non dovrebbe essere negata la possibilità di usare chipset low-end con grafica integrata di nVidia. Ci sono molte applicazioni che potrebbero beneficiare delle nostre unità di elaborazione grafica. Le applicazioni Flash ad esempio vengono eseguite in modo più efficiente dalla GPU che dalla CPU, e molto più efficientemente dalle GPU nVidia rispetto alle GPU Intel.

Attualmente, nVidia realizza solo GPU discrete da affiancare ai processori Intel, come nei recenti Apple MacBook Pro. Ricordiamo infine che l’antitrust statunitense sta indagando sul presunto comportamento anticoncorrenziale di Intel sul mercato delle GPU.

Ti potrebbe interessare
Facebook vuole diventare la nostra home page
Web e Social

Facebook vuole diventare la nostra home page

È il segreto del successo dei motori di ricerca. Ora è “Big F” (come ormai si comincia a definire Facebook) ad ambire a questo trono. Se ne sono accorti negli USA, dove alcuni blog hanno notato dei banner orizzontali che invitano l’utente a fare di Facebook la loro home page.

Soluzione Mobile di Telecom Impresa Semplice
Google

Soluzione Mobile di Telecom Impresa Semplice

Impresa Semplice è una nuova iniziativa commerciale di Telecom Italia rivolta al segmento affari, per proporre soluzioni per fonia e dati che possano soddisfare le esigenze di punti vendita, professionisti, uffici e piccole e medie imprese.Tra le diverse proposte è presente Soluzione Mobile TIM, che affronta le principali esigenze di mobilità, sia per quanto concerne

IBM inasprisce i criteri di valutazione in India
ibm

IBM inasprisce i criteri di valutazione in India

IBM ha deciso di introdurre nuove procedure per valutare il proprio staff indiano, cercando in tal modo di aumentarne la qualità. Un portavoce della compagnia ha dichiarato che IBM sta sperimentando nuove metodologie per certificare l’abilità e la professionalità dei dipendenti della società, al solo fine di porre in essere i programmi formativi più idonei

13 falle per Mac OS X: pronte le patch
Software e App

13 falle per Mac OS X: pronte le patch

Mac OS X 10.3 e 10.4 necessitano di immediato aggiornamento: identificate infatti 13 vulnerabilità di grave pericolosità e, all’atto della comunicazione del tutto, Apple ha immediatamente distribuito le patch utili all’aggiornamento risolutivo del sistema