Il grande giorno di Kinect

Esce oggi negli Stati Uniti Kinect, il nuovo sistema di controllo per Xbox 360 con cui Microsoft si propone di rivoluzionare il mondo dell’intrattenimento

Oggi è il grande giorno di Kinect. L’attesissima, rivoluzionaria periferica per Xbox 360, in grado di catturare i movimenti del giocatore, è finalmente al suo debutto negli Stati Uniti, mentre in Italia arriverà tra una settimana (il taglio dei nastri è previsto per il 10 novembre).

Proprio in occasione del lancio, Microsoft ha organizzato un grande evento al Toys R Us di Times Square, New York. Il team Xbox metterà a disposizione di tutti vari stand con la periferica e cercherà di far divertire tutti coloro che parteciperanno. Anche GameStop, Best Buy e altre popolari catene statunitensi stanno organizzando un lancio particolare del dispositivo.

Microsoft ha investito tempo, energie e un capitale pari a 500 milioni di dollari per organizzare un lancio ottimale di Kinect, una somma impressionante se si pensa che per il day one della prima Xbox è stata spesa la stessa cifra ma che si sta qui parlando di una periferica aggiuntiva. Il colosso di Redmond punta tutto su tale novità: considera infatti Kinect come una sorta di nuova console, direttamente concorrente al Nintendo Wii.

Kinect ambisce a trasformare il modo in cui le persone interagiscono con i sistemi di intrattenimento, e molta è la fiducia che gli analisti e il mercato videoludico in generale stanno dando al particolare dispositivo. Per le festività natalizie si prevede che si venderanno ben 3 milioni di Kinect, anche se Microsoft spera di venderne 5 milioni, a differenza della concorrenza indicata in PlayStation Move (il mercato è ormai saturo di Nintendo Wii), che non ha finora riscontrato un successo di così grandi proporzioni (probabilmente per il fatto che la periferica è costosa nella sua versione completa ed è basata su un concept ormai vecchio: quello del WiiMote).

Microsoft crede nelle possibilità di Kinect e vorrebbe che allungasse la vita di Xbox 360 di circa cinque anni, che in termini puramente tecnici è un periodo di tempo davvero lungo, se si considera con quale velocità si evolve la tecnologia oggi. Diciassette i giochi disponibili al lancio di Kinect e che potranno essere utilizzati attraverso i gesti del corpo o i comandi vocali: il prezzo medio dei singoli giochi è pari a circa 50 euro, mentre la periferica con un videogame costerà 149,90 euro.

Ti potrebbe interessare