Microsoft Kinect vende 1 milione di unità in soli 10 giorni e suscita l’interesse di Google

Microsoft Kinect sfonda quota 1 milione di unità vendute in soli 10 giorni e suscita l’interesse di Google. Matt Cutts, uno degli storici ingegneri della grande G, è infatti convinto che la nuova periferica commercializzata da Redmond sia capace di grandi cose e per farle uscire allo scoperto ha chiesto l’intervento creativo della comunità hacker.

Microsoft Kinect sfonda quota 1 milione di unità vendute in soli 10 giorni e suscita l’interesse di Google. Matt Cutts, uno degli storici ingegneri della grande G, è infatti convinto che la nuova periferica commercializzata da Redmond sia capace di grandi cose e per farle uscire allo scoperto ha chiesto l’intervento creativo della comunità hacker.

La sfida, supportata da una ricompensa di ben 1000 dollari, consiste nel realizzare qualcosa di innovativo sfruttando i driver non ufficiali già disponibili per PC e Mac. Altri 1.000 dollari verranno infine attribuiti a chi riuscirà a semplificare la scrittura di software Kinect su piattaforma Linux.

L’idea alla base della nuova periferica è quella di trasformare l’utente in un controller di gioco, tuttavia che le possibilità andassero ben oltre il solo utilizzo videoludico era chiaro fin dal momento in cui venne mostrato il filmato di Milo, l’avatar virtuale che interagiva direttamente con l’utente proprio attraverso Kinect.

Per quanto riguarda l’hardware, Microsoft ha unito un accelerometro Kionix a 3 assi con un motore controllabile e 4 microfoni. Il chip è un Prime Sense affiancato da 64 MB di memoria DDR2, mentre a completare il tutto sono 2 webcam a colori con risoluzione VGA e una a infrarossi QVGA in grado di rilevare la profondità.

Ti potrebbe interessare
Zacate e Ontario: le APU AMD per i notebook
amd

Zacate e Ontario: le APU AMD per i notebook

Poche ore dopo l’annuncio della nuova architettura Sandy Bridge di Intel, AMD presenta la nuova piattaforma Brazos per netbook, nettop, tablet e notebook ultrasottili. Con l’inizio dell’era Fusion, il chipmaker di Sunnyvale potrebbe finalmente competere alla pari con Intel, grazie ad un’architettura migliore dal punto di vista delle prestazioni grafiche. Le APU Zacate e Ontario,

Microsoft, velate conferme su Zune HD
Software e App

Microsoft, velate conferme su Zune HD

Microsoft avrebbe già contattato 3 agenzie pubblicitarie per preparare il lancio di un servizio mobile dal nome in codice ‘Pink’. Giungono online, nel frattempo, nuove immagini dell’ipotetico Zune HD. Tutto potrebbe colimare in un lancio a Settembre

Un antifurto gratuito e potente per i nostri portatili: Lockdown
Apple

Un antifurto gratuito e potente per i nostri portatili: Lockdown

La software house Foozoo Design ha sviluppato un applicativo gratuito per Mac: Lockdown. Si tratta di un software che protegge i portatili da eventuali ladri. Una volta attivato Lockdown (può essere azionato a distanza tramite Apple Remote) il software “sfrutta ogni sensore” dei nostri portatile per avvertire qualsiasi tipologia di movimento “strano” o fuori dal

Wind Messaggi FREE
Google

Wind Messaggi FREE

Wind ha ripristinato la promozione Messaggi FREE, già in vigore e attivabile fino al 5 Ottobre 2008. a un costo fisso di 4? e per un periodo di 30 giorni, è possibile inviare 250 messaggi, tra SMS e MMS, verso i telefonini di tutti gli operatori. Sono quattro le modalità disponibili per attivare Messaggi FREE:

Antitrust avvia istruttoria per possibile abuso di posizione dominante di Telecom nella banda larga
Prezzi e tariffe

Antitrust avvia istruttoria per possibile abuso di posizione dominante di Telecom nella banda larga

Un comunicato dell’antitrust del 26 ottobre, comunica l’apertura di una istruttoria nei confronti di Telecom Italia, per possibile abuso di posizione dominate nel settore della banda larga. In particolare Fastweb e Wind che sono stati i due soggetti che hanno presentato le denunce, motivo di questa istruttoria, lamentano un’aggressiva politica commerciale di Telecom, che con