QR code per la pagina originale

Blogger pronto al rilancio

Google annuncia la prossima introduzione di importanti novità per gli iscritti alla piattaforma Blogger, riguardanti soprattutto l'interfaccia utente

,

Mezzo miliardo di post pubblicati, 400 milioni di lettori (soltanto il 25% dei quali proveniente dagli USA), 50 lingue supportate, statistiche di accesso aggiornate in tempo reale, complessi algoritmi per la lotta allo spam e continuità del servizio esente da problemi di downtime. È questa la formula del successo per Blogger, che nonostante la crescita delle piattaforme concorrenti e il sempre più diffuso utilizzo dei social network per la diffusione dei contenuti resta saldamente ancorato alla sesta posizione tra i siti Web più importanti del Web, secondo la chart di Alexa.

Google ha annunciato, attraverso un intervento sul blog ufficiale, l’intenzione di rinnovare il servizio nel corso del 2011, con l’introduzione di parecchie funzionalità e l’obiettivo di facilitare la vita dei blogger, consentendo a questi ultimi di scrivere, pubblicare e condividere i post in modo ancora più semplice. Tra le novità, la più importante rivelata riguarda un’interfaccia utente rivoluzionata grazie all’impiego del Google Web Toolkit, in modo da mettere a disposizione di tutti le più avanzate tecnologie sulle quali poggia il Web, anche a coloro che non dispongono di alcuna conoscenza tecnica relativa a HTML, CSS e affini.

Anche la dashboard per la consultazione delle statistiche è stata rivista con l’introduzione di una struttura che permetterà un maggior controllo sui dati relativi alle visite ricevute e ai post pubblicati. Per quanto riguarda invece i lettori, bigG ha anticipato l’arrivo di funzionalità legate alla fruizione dei siti, layout ottimizzati per i nuovi dispositivi mobile e la possibilità di trovare automaticamente link che portano a contributi inerenti ai loro interessi.

L’appuntamento, per chi si trova oltreoceano, è fissato al SXSW di Austin (Texas), dove Google presenterà nel dettaglio le prime novità riguardanti Blogger. Nel corso del 2011 ne verranno poi introdotte altre, intorno alle quali vige però al momento massimo riserbo.