Freestyle Hybrid PC e Ultimate Mobile PC: gli ultraportatili secondo Sony

A meno di 48 ore dalla conferenza stampa tenuta da Sony per la presentazione degli S1 ed S2, due tablet con sistema operativo Android, giunge notizia che tra le immagini mostrate alla stampa si nascondevano anche altri due intrusi. Due diapositive illustrano infatti i fantomatici “Freestyle Hybird PC” ed “Ultimate Mobile PC“, due nuovi portatili

A meno di 48 ore dalla conferenza stampa tenuta da Sony per la presentazione degli S1 ed S2, due tablet con sistema operativo Android, giunge notizia che tra le immagini mostrate alla stampa si nascondevano anche altri due intrusi. Due diapositive illustrano infatti i fantomatici “Freestyle Hybird PC” ed “Ultimate Mobile PC“, due nuovi portatili che il colosso nipponico presenterà presumibilmente nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda il Freestyle Hybrid PC, sarà la risposta di Sony al Samsung Sliding PC, con un corpo che sembrerebbe essere più sottile, abbinato ad uno schermo di circa 9-10 pollici ed un prezzo di riferimento che potrebbe aggirarsi attorno agli 800 dollari, circa 600 euro al cambio attuale.

L’Ultimate Mobile PC sarà invece un ultraportatile con schermo non più grande di 13 pollici, destinato agli utenti che necessitano di un dispositivo dal corpo sottile e dal peso contenuto. Dall’immagine possiamo infine dedurre la presenza di alcune porte USB 3.0 e di un connettore HDMI.

Ti potrebbe interessare
iPhone 4G: ecco un nuovo concept e un video
Apple

iPhone 4G: ecco un nuovo concept e un video

0gEneH67Yew] Impazienti di mettere le mani su un iPhone 4G, o anche solo di ricevere in anteprima qualche altro dettaglio? Ecco uno spettacolare concept prodotto da ADR Studio che mostra una ipotesi di ciò che potrebbe aspettarci. Avevamo già parlato qualche giorno fa di una creazione di ADR, presentandovi una galleria di immagini, ma da

Record di feedback su eBay
ebay

Record di feedback su eBay

Un singolo utente raggiunge su eBay un milione di punti feedback, vetta mai toccata. È una compagnia con 200 impiegati partita 8 anni fa da un uomo solo che vendeva oggetti nel tempo libero: il simbolo del sogno americano oggi è la rete