Qualcomm annuncia processori quad core per smartphone

Come accaduto per il settore dei PC, anche quello degli smartphone passerà molto presto ad architetture multicore. I primi prodotti dual core sono in commercio da poco tempo, ma la roadmap di Qualcomm già prevede quattro chip quad core entro la fine dell’anno. La maggior parte dei terminali di fascia alta (ad esempio l’HTC Desire

Come accaduto per il settore dei PC, anche quello degli smartphone passerà molto presto ad architetture multicore. I primi prodotti dual core sono in commercio da poco tempo, ma la roadmap di Qualcomm già prevede quattro chip quad core entro la fine dell’anno.

La maggior parte dei terminali di fascia alta (ad esempio l’HTC Desire HD) integra un processore Snapdragon MSM8X55 da 1,4 GHz, anche se i produttori hanno preferito ridurre la frequenza di clock ad 1 GHz per incrementare l’autonomia della batteria.

Il primo smartphone che sfrutterà questo chip a piena potenza sarà il Samsung Galaxy S Plus. Il chip successivo è invece lo Snapdragon MSM8X60 che integra una CPU Scorpion dual core a 1,5 GHz e una GPU Adreno 220 con supporto per display a 1440×900 pixel, registrazione e riproduzione 3D e audio Dolby a 5.1 canali.

Durante un evento Android in Corea del Sud, Qualcomm ha mostrato i risultati dei test tra i chip Snapdragon e i chip ARM Cortex A9. In tutti i casi, le prestazioni sono risultate superiori a quelle della concorrenza.

Entro la fine dell’anno arriveranno sul mercato i primi chip quad core con frequenza fino a 2,5 GHz con GPU Adreno dual e quad core. I SoC Snapdragon MSM8930/8960/8270 e APQ8064, oltre al full HD e al 3D, supporteranno anche reti LTE, audio Dolby a 7.1 canali e fotocamere fino a 20 megapixel. Qualcomm dichiara un incremento delle prestazioni fino al 500% e una riduzione dei consumi del 75%.

Ti potrebbe interessare
True Spirit e MST-140 due uovi dissipatori da Cogage
raffreddamento

True Spirit e MST-140 due uovi dissipatori da Cogage

In arrivo i due primi prodotti di Cogage che si occupa della distribuzione di dissipatori di calore progettati da Thermlright azienda che, sicuramente, non ha bisogno di presentazioni. Si tratta dei modelli True Spirit e MST-140, derivati in qualche modo, rispettivamente, dal Thermalright Ultra 120 Extreme – noto agli addetti ai lavori per le sue