NVIDIA conferma il supporto SLI per AMD Bulldozer

NVIDIA è da tempo fuori dal mercato dei chipset, per cui ha deciso di investire le sue risorse sulle schede video per PC. Per tale ragione, l’azienda concede in licenza le sue tecnologie relative alle GPU. All’inizio del mese sono iniziate a circolare le prime indiscrezioni, ma ora è arrivata la conferma ufficiale: i prossimi

NVIDIA è da tempo fuori dal mercato dei chipset, per cui ha deciso di investire le sue risorse sulle schede video per PC. Per tale ragione, l’azienda concede in licenza le sue tecnologie relative alle GPU.

All’inizio del mese sono iniziate a circolare le prime indiscrezioni, ma ora è arrivata la conferma ufficiale: i prossimi chipset AMD per processori Bulldozer saranno compatibili con la tecnologia SLI.

Queste le parole pronunciate da Tom Petersen, direttore del marketing di NVIDIA:

Siamo lieti di annunciare che SLI è stata concessa in licenza ai principali produttori di schede madri che integreranno la tecnologia nei loro prodotti basati sui chipset AMD 990FX, 990X e 970.

Le prime aziende che realizzeranno schede madri compatibili saranno ASUS, Gigabyte, ASRock e MSI. Questa scelta avrà sicuramente ripercussioni positive per AMD che potrebbe convincere molti utenti a scegliere la sua piattaforma basata sull’architettura Bulldozer a 32 nanometri. Attualmente infatti la maggioranza dei videogiocatori preferisce processori e chipset Intel per realizzare configurazioni multi GPU.

Rimane solo una questione da chiarire: AMD favorirà NVIDIA nella vendita di schede video pur di riuscire a sottrarre quote di mercato alla rivale Intel?

Ti potrebbe interessare
Aria: l’operazione WiMax parte dall’Umbria
Prezzi e tariffe

Aria: l’operazione WiMax parte dall’Umbria

A partire da lunedì 2 febbraio sarà possibile sottoscrivere e usufruire delle offerte per la connettività WiMax di Aria in 21 comuni dell’Umbria, contribuendo così ad annullare il digital divide che ancora oggi vede una parte della popolazione (circa il 2%) esclusa dalla possibile fruizione dei servizi a banda larga.

MTV: fate circolare i nostri contenuti
Prezzi e tariffe

MTV: fate circolare i nostri contenuti

Il canale musicale MTV ha deciso di permettere ai propri utenti di pubblicare all’interno della piattaforma Myspace qualsiasi tipo di contenuto protetto trasmesso dall’emittente. Il network americano intende sperimentare un particolare sistema che potrebbe provare che la libera circolazione dei contenuti, sia essa via Web o via sistemi di filesharing, può essere una fonte di