HP aggiorna la linea business con EliteBook 2760p, EliteBook 2560p e ProBook 5330m

HP, dopo aver provveduto ad aggiornare la linea dei notebook per il mercato consumer, ha lanciato sul mercato tre nuovi prodotti che hanno il compito di rinnovare ed arricchire le soluzioni destinate al settore business. I nuovi modelli sono gli EliteBook 2760p e 2560p, e il ProBook 5330m, tutti basati sui nuovi processori Intel Sandy

HP, dopo aver provveduto ad aggiornare la linea dei notebook per il mercato consumer, ha lanciato sul mercato tre nuovi prodotti che hanno il compito di rinnovare ed arricchire le soluzioni destinate al settore business. I nuovi modelli sono gli EliteBook 2760p e 2560p, e il ProBook 5330m, tutti basati sui nuovi processori Intel Sandy Bridge, sul sistema operativo Windows 7 e caratterizzati da un telaio interamente in alluminio.

L’EliteBook 2760p è un notebook da 12,1 pollici che può essere utilizzato anche come un tablet grazie alla possibilità di ruotare lo schermo fino a ripiegarlo sopra la tastiera. È in grado di ospitare una CPU Intel Core i5 o i7 e, in base alle specifiche fornite dalla stessa HP, può garantire una autonomia di ben 5 ore. Questo nuovo laptop è già in vendita a partire da 1.500 dollari, stilo incluso.

L’EliteBook 2560p è caratterizzato invece da un display 16:9 da 12,5 pollici e, nonostante le ridotte dimensioni, integra anche una unità ottica che si può rivelare molto utile in ambito lavorativo. Arriverà sul mercato il 23 maggio con un prezzo di partenza di 1.100 dollari.

Infine, il ProBook 5330m, il più economico dei tre, ma dotato del display con le dimensioni maggiori (13,3 pollici). Il notebook possiede una tastiera retroilluminata, integra processori Intel Core i3 o i5 e, per la prima volta in un prodotto aziendale, la tecnologia Beats Audio. Il notebook è già in vendita a partire da 800 dollari.

Ti potrebbe interessare
Android 2.2 Froyo nuova arma di Adobe contro Apple
Android

Android 2.2 Froyo nuova arma di Adobe contro Apple

Negli ultimi tempi si è molto parlato della battaglia a distanza tra Adobe e Apple attorno alla tecnologia Flash. La mela aveva bollato come inutile e dannoso il software della celebre software house, dandogli la colpa di instabilità e rallentamenti riscontrati, in alcune condizioni, su alcuni prodotti di Cupertino.Il distacco era avvenuto poi in maniera

Una email tradisce l’hacker del Pentagono
Software e App

Una email tradisce l’hacker del Pentagono

Dopo oltre due anni di indagini, sembra essere stato identificato l’autore del’infrazione al sistema informativo del Dipartimento della Difesa statunitense avvenuta nel 2006. Il giovane rischia ora 13 anni di detenzione e un mandato di estradizione

Comcast: limite di 250 GB mensili per fermare il P2P
Prezzi e tariffe

Comcast: limite di 250 GB mensili per fermare il P2P

Il noto provider americano Comcast ha deciso di applicare delle restrizioni in termini di scambio dati nei confronti dei propri utenti.Il limite massimo mensile totale(ovvero di download e upload) è stato fissato a 250 gigabyte. Perché questa limitazione? Semplice: sembrerebbe che la maggior parte di traffico nella rete venga generato da una piccola percentuale degli