Nuovi driver per Intel HD Graphics: crescono le prestazioni

I processori Intel Sandy Bridge, annunciati all’inizio dell’anno, integrano il sottosistema grafico Intel HD Graphics, realizzato con processo produttivo a 32 nanometri. La versione più potente, HD Graphics 3000, è presente in tutte le CPU per notebook, mentre nei desktop solo in quelle di fascia alta, indicate con la lettera K. I primi test pubblicati

I processori Intel Sandy Bridge, annunciati all’inizio dell’anno, integrano il sottosistema grafico Intel HD Graphics, realizzato con processo produttivo a 32 nanometri. La versione più potente, HD Graphics 3000, è presente in tutte le CPU per notebook, mentre nei desktop solo in quelle di fascia alta, indicate con la lettera K.

I primi test pubblicati mostravano un discreto miglioramento rispetto alla soluzione precedente, ma era decisamente precluso un utilizzo in ambito videoludico. Con i nuovi driver, Intel afferma che le prestazioni sono aumentate fino al 40%.

Secondo i dati forniti dal chipmaker californiano, si ottengono miglioramenti in diversi giochi, dall’11% in Call of Duty: Modern Warfare 2 al 43% in Far Cry 2. Oltre alla risoluzione di diversi problemi di visualizzazione, Intel ha introdotto alcune interessanti novità:

  • Accelerazione hardware di applicazioni OpenGL 3.1;
  • Codifica hardware di contenuti MPEG2 interlacciati;
  • Riproduzione di video stereoscopico InTru3D mediante l’uscita HDMI 1.4;
  • Riproduzione Blu-ray con la tecnologia Intel Wireless Display 2.1.

Quest’ultima funzionalità permette la visione di film protetti attraverso un collegamento wireless, con risoluzione 1080p e latenza inferiore ai 250 millisecondi.

I driver sono disponibili sul sito Intel nelle versioni a 32 e 64 bit per Windows Vista e 7.

Ti potrebbe interessare
Microsoft si lancia nel mercato della musica in streaming
Microsoft

Microsoft si lancia nel mercato della musica in streaming

Secondo delle anticipazioni riportate dal Daily Telegraph pare che Microsoft stia per lanciare un nuovo servizio di musica in streaming via Web. Il sito del quotidiano britannico riporta in esclusiva le parole del produttore esecutivo di MSN, Peter Bale, il quale ha confermato che Microsoft ha in progetto il lancio di un servizio di questo

Yahoo fa proprio Right Media Exchange
Software e App

Yahoo fa proprio Right Media Exchange

Yahoo si appresta a completare l’acquisizione di Right Media con lo scopo di rafforzare la sua presenza nel settore della pubblicità online e di offrire un nuovo approccio alla compravendita di materiale pubblicitario su Internet.

Napster solletica l’istinto
Intrattenimento Web e Social

Napster solletica l’istinto

Napster cerca di tentare l’utenza all’acquisto della propria musica puntando sugli istinti più reconditi: l’acquisto di una canzone appena ascoltata e l’invito a proseguire uno striptease che si ferma malauguratamente al 30° secondo