Sony userà la porta USB 3.0 per Thunderbolt

HP ha recentemente dichiarato di voler aspettare prima di integrare nei suoi prodotti la connessione ad alta velocità progettata da Intel, in quanto non esistono in commercio periferiche compatibili. L’azienda statunitense si riferiva probabilmente all’utilizzo della porta mini DisplayPort per l’implementazione di Thunderbolt, utilizzata finora solo da Apple. Sembra però che Sony abbia trovato una

HP ha recentemente dichiarato di voler aspettare prima di integrare nei suoi prodotti la connessione ad alta velocità progettata da Intel, in quanto non esistono in commercio periferiche compatibili.

L’azienda statunitense si riferiva probabilmente all’utilizzo della porta mini DisplayPort per l’implementazione di Thunderbolt, utilizzata finora solo da Apple. Sembra però che Sony abbia trovato una soluzione migliore: la porta USB 3.0.

Engadget ha pubblicato un’immagine di un futuro portatile dell’azienda giapponese, in cui si può notare una porta USB 3.0 posizionata tra il connettore di alimentazione e le uscite video VGA e HDMI. Secondo una fonte fidata, quello dovrebbe essere il connettore scelto da Sony per implementare Thunderbolt.

I motivi di questa scelta sono chiari: lo standard USB 3.0 è molto più diffuso del DisplayPort, per cui per gli utenti sarà più facile collegare un hard disk esterno direttamente al notebook, senza la necessità di acquistare un adattatore. La stessa Intel, quando annunciò la tecnologia (nota all’epoca come Light Peak), mostrò un prototipo connesso proprio mediante USB 3.0.

Il chipmaker di Santa Clara però, qualche mese dopo, dichiarò che lo standard USB non è stato progettato per supportare altre tecnologie e non può essere utilizzato per connettori combo. La scelta del DisplayPort è stata forse un “regalo” ad Apple?

In ogni caso, Sony potrebbe sfruttare la connessione per collegare al notebook una docking station esterna che integra una GPU Radeon 6730M o 6770M, un lettore Blu-ray, una porta Ethernet e una uscita HDMI.

Ti potrebbe interessare
Il protocollo PPP [Parte quarta]
Prezzi e tariffe

Il protocollo PPP [Parte quarta]

Proseguiamo con la descrizione della comunicazione tra Client e Server PPP iniziata nella parte precedente del post. Una volta ricevute username e password, il Server verifica l’identità dell’utente attraverso un database e comunica al Client l’esito dell’autenticazione. In caso di successo si passa alla fase successiva. Notate che la sessione non è ancora stata aperta

Con Amazon possibile lo shopping con il cellulare
amazon

Con Amazon possibile lo shopping con il cellulare

Amazon vuole guadagnare altro terreno nei confronti dei diretti concorrenti e per tale scopo ha lanciato un nuovo servizio che permetterà ai propri utenti di poter comparare prezzi ed effettuare acquisti semplicemente attraverso i tasti del proprio cellulare. Amazon TextBuyIt, questo il nome del neonato servizio inaugurato appena martedì scorso, ha un funzionamento relativamente semplice: