ThinkPad X1: portatile ultrasottile con ricarica ultrarapida

Lenovo ha annunciato ufficialmente il nuovo portatile ThinkPad X1, caratterizzato da un telaio leggero e ultrasottile, con una elevata autonomia e velocità di ricarica. Si tratta di un prodotto dedicato al settore professionale, dove è sempre più richiesta una soluzione mobile ad alte prestazioni, senza rinunciare alle funzionalità multimediali. Il ThinkPad X1 ha uno spessore

Lenovo ha annunciato ufficialmente il nuovo portatile ThinkPad X1, caratterizzato da un telaio leggero e ultrasottile, con una elevata autonomia e velocità di ricarica.

Si tratta di un prodotto dedicato al settore professionale, dove è sempre più richiesta una soluzione mobile ad alte prestazioni, senza rinunciare alle funzionalità multimediali.

Il ThinkPad X1 ha uno spessore inferiore ai 17 millimetri ed utilizza un display da 13,3 pollici realizzato con la tecnologia Gorilla Glass. I processori scelti dall’azienda cinese sono i moderni Intel Core i3/i5/i7 a 32 nanometri, mentre la dotazione multimediale prevede un impianto audio Dolby Home Theater, l’uscita HDMI e la tecnologia Intel Wireless Display, che consente la riproduzione video senza fili verso una TV o un proiettore a 1080p.

Il portatile soddisfa anche otto specifiche militari in termini di resistenza agli urti e all’acqua. Il telaio è realizzato in lega di magnesio, mentre la tastiera è idrorepellente oltre ad essere retroilluminata. Tra le funzioni tipiche del settore aziendale, si segnalano la presenza della tecnologia Intel vPro con hard disk criptato, supporto per la gestione da remoto e lettore di impronte digitali.

Il sistema di ricarica RapidCharge permette di ricaricare la batteria all’80% in soli 30 minuti e di raggiungere il massimo livello di carica in un tempo 2,5 volte inferiore rispetto alla classica batteria dei ThinkPad. È possibile anche acquistare una seconda batteria esterna e raddoppiare l’autonomia del portatile fino a 10 ore.

Il ThinkPad X1 sarà disponibile da questo mese ad un prezzo indicativo di 1.412 euro per la configurazione base.

Ti potrebbe interessare
Retelit porta il WiMax a Castiglione Fiorentino
Prezzi e tariffe

Retelit porta il WiMax a Castiglione Fiorentino

Ancora buone notizie sul fronte diffusione WiMax. Retelit, una delle aziende che possiede le licenze per lo sfruttamento del WiMax in Italia, ha annunciato di aver finito i lavori di realizzazione dei una nuova infrastruttura WiMax in provincia di Arezzo, precisamente nel Comune di Castiglione Fiorentino. Un nuovo tassello si aggiunge dunque dopo l’apertura della

Il Nexus One presto in Europa, lo assicura Vodafone
Google

Il Nexus One presto in Europa, lo assicura Vodafone

Quasi certamente saranno abbastanza impazienti tutti i fan di Google e tutti coloro che non vedono l’ora di mettere le mani su quello che si può definire il primo vero “googlefonino”, cioè quel Nexus One presentato nei giorni scorsi dalla casa di Mountain View e che molto ha fatto parlare sui vari blog e forum

Google e la privacy, atto secondo
Web e Social

Google e la privacy, atto secondo

In Italia il tema della privacy, lo sappiamo, è molto sentito. Secondo uno studio, della Londinese Privacy International, il vecchio stivale non è messo malissimo in quanto a regole e tutela della vita privata di ogni cittadino. Ma perché parlo di Privacy in un blog di Marketing? Semplicemente perché le stesse regole sulla privacy sono

Nokia: tra iniziative ed eventi
Google

Nokia: tra iniziative ed eventi

Nokia, leader mondiale tra i produttori di telefoni cellulari, ha intrapreso da tempo la sponsorizzare di eventi o manifestazioni giovanili. Ne sono due esempi l’iniziativa di Nokia con la Virtus Pallacanestro Bologna e il Nokia Trends Lab 2007. Rivolta allo sport è la partnership con Virtus Pallacanestro Bologna per il campionato 2007/2008.

Nuovi guai per la biblioteca di Google
Software e App

Nuovi guai per la biblioteca di Google

Una nuova denuncia pende sul capo di Google. La causa è ancora una volta la contestata scannerizzazione dei libri: un cospicuo gruppo di autori francesi ha infatti denunciato l’azienda di Moutain View contestando l’operazione. La denuncia è stata depositata presso la Corte di Parigi e fa il paio con altre iniziative similari già in passato