AMD A8-3530MX: il più potente processore per notebook

Tra meno di due settimane AMD dovrebbe annunciare ufficialmente le prime soluzioni basate sull’APU Llano, il cuore delle piattaforme Lynx e Sabine per desktop e notebook. A8-3530MX sarà il nome del modello top di gamma per il mercato mobile, con una frequenza di 1,9 GHz che può essere aumentata fino a 2,6 GHz grazie alla

Tra meno di due settimane AMD dovrebbe annunciare ufficialmente le prime soluzioni basate sull’APU Llano, il cuore delle piattaforme Lynx e Sabine per desktop e notebook.

A8-3530MX sarà il nome del modello top di gamma per il mercato mobile, con una frequenza di 1,9 GHz che può essere aumentata fino a 2,6 GHz grazie alla tecnologia Turbo Core.

Si tratta in particolare di un chip quad core con 4 MB di cache di secondo livello, realizzato con processo produttivo a 32 nanometri, che integra anche una GPU Radeon HD 6620G e un controller di memoria DDR3 a 1.600 MHz. La sezione grafica è costituita da 400 stream processor funzionanti a 444 MHz con supporto alle DirectX 11 e in grado di riprodurre video Blu-ray 3D.

Il controller di memoria dual channel ha un bus ampio 128 bit e può gestire anche moduli DDR3 a basso consumo. L’APU integra anche un controller PCI Express per una eventuale scheda video esterna che può essere utilizzata insieme alla GPU interna per realizzare una configurazione Hybrid CrossFire.

Per quanto riguarda infine i chipset, AMD ha previsto due soluzioni: A60M e A70M. La differenza principale tra i due è il supporto nativo per 4 porte USB 3.0 nel chipset A70M, mentre l’A60M necessita di un controller di terze parti.

Ti potrebbe interessare
Nvidia e VIA: no all’acquisizione, sì alla partnership
cpu nvidia via

Nvidia e VIA: no all’acquisizione, sì alla partnership

Nei giorni scorsi abbiamo discusso un’indiscrezione secondo cui l’attuale leader nella produzione di schede video, Nvidia, avrebbe dimostrato il proprio interesse nei confronti dell’azienda VIA, confermando la volontà di mettersi in concorrenza con Intel e AMD nel settore dei processori x86. Le ultime notizie sembrano smentire la possibilità dell’acquisizione dell’intera azienda da parte di Nvidia,

Limiti alla base della viralizzazione dei video online
Web e Social

Limiti alla base della viralizzazione dei video online

Ultimamente mi sto dedicando molto allo studio dei video online, dei vari canali e community di video sharing e di come questi contenuti multimediali possano essere tracciati dal punto di vista statistico (riproduzioni, inclusioni, link, ecc…). Le informazioni interessanti in materia sono davvero poche e si riducono ad articoli che filosofeggiano sul potenziale dell’online video