MSI Afterburner: overclock della GPU con lo smartphone

Tutti i produttori di schede madri e schede video offrono software per l’overclock del processore o della GPU, ma la soluzione annunciata da MSI è ancora più semplice. Il tool MSI Afterburner consente di modificare e monitorare i parametri di funzionamento della scheda video utilizzando uno smartphone e una connessione WiFi.Il software è attualmente disponibile

Tutti i produttori di schede madri e schede video offrono software per l’overclock del processore o della GPU, ma la soluzione annunciata da MSI è ancora più semplice. Il tool MSI Afterburner consente di modificare e monitorare i parametri di funzionamento della scheda video utilizzando uno smartphone e una connessione WiFi.

Il software è attualmente disponibile per il sistema operativo Android, ma presto saranno sviluppate versioni per altre piattaforme, tra cui iOS di Apple. Non si tratta di una soluzione utilizzabile solo sui prodotti dell’azienda taiwanese; infatti, Afterburner è compatibile anche con le GPU di altri produttori.

L’applicazione per smartphone e tablet Android permette di modificare le frequenze e le tensioni della scheda video, senza la necessità di eseguire un software specifico per PC, per cui tutte le operazioni possono essere effettuare “al volo” durante una sessione di gioco.

I parametri di funzionamento in real time, temperature incluse, sono visualizzabili mediante un’interfaccia grafica di facile lettura, anche quando l’utente non si trova davanti al computer.

Ti potrebbe interessare
BlackBerry Dakota: touchscreen e tastiera fisica insieme
Google

BlackBerry Dakota: touchscreen e tastiera fisica insieme

RIM si appresta a lanciare un nuovo smartphone BlackBerry, il marchio che ha fatto la fortuna dell’azienda canadese. Il sito BRG ha scoprire una immagine chiara del BlackBerry Dakota, un prodotto che si basa su un design molto simile a quello degli altri terminali della stessa famiglia.

YouTube e Museo del Guggenheim: l’arte abbraccia il Web
Web e Social

YouTube e Museo del Guggenheim: l’arte abbraccia il Web

Un tempo l’arte era rappresentata da quadri e sculture di grandi artisti, da esporre in bella mostra nei musei. I tempi sono cambiati: la dimostrazione viene dall’iniziativa di YouTube in coollaborazione col museo Guggenheim, da cui è nato YouTube Play e al quale sono legati partner come Intel e HP.

Apple deve rinominare Mighty Mouse
Apple

Apple deve rinominare Mighty Mouse

Pochi giorni fa vi avevamo informato dell’imminente arrivo di un nuovo Mighty Mouse. Il nuovo mouse Apple, tuttavia, non potrà più essere chiamato Mighty Mouse: Cupertino ha perso i diritti di utilizzazione del nome a causa della registrazione del marchio da parte di un’altra società.L’azienda Man & Machine, specializzata nella produzione di periferiche per computer,