NVIDIA GeForce GTX 570M e 580M: GPU estreme per notebook

NVIDIA ha annunciato ufficialmente due nuove schede video per notebook di fascia alta dedicate ai videogiocatori più esigenti. Alla GeForce GTX 560M, si affiancano ora le GeForce GTX 570M e 580M, le GPU DirectX 11 più potenti del mercato, in grado di gestire giochi in alta risoluzione anche in 3D fino a 1080p.Realizzate entrambe con

NVIDIA ha annunciato ufficialmente due nuove schede video per notebook di fascia alta dedicate ai videogiocatori più esigenti. Alla GeForce GTX 560M, si affiancano ora le GeForce GTX 570M e 580M, le GPU DirectX 11 più potenti del mercato, in grado di gestire giochi in alta risoluzione anche in 3D fino a 1080p.

Realizzate entrambe con processo produttivo a 40 nanometri, le sue schede video si differenziano principalmente per il numero di stream processor e per le frequenze di funzionamento. La GeForce GTX 570M integra 336 CUDA Core, la frequenza di clock raggiunge i 1.150 MHz, mentre la memoria GDDR5 (fino a 3 GB) lavora ad una frequenza massima di 1.500 MHz con un bus ampio 192 bit.

La GeForce GTX 580M invece integra 384 CUDA Core, la frequenza di clock del core è fino a 1.240 MHz, mentre la memoria GDDR5 (fino a 2 GB) funziona alla stessa frequenza della sorella minore, ma il bus è ampio 256 bit. Se le prestazioni non fossero sufficienti, è sempre possibile unire la potenza di due GPU in configurazione SLI, come avviene nel notebook Alienware M18x.

NVIDIA non specifica i consumi, ma dichiara che con la tecnologia Optimus “un portatile è in grado di raggiungere le 5 ore di autonomia su Facebook e i 100 fps in Call of Duty: Black Ops“. Supporto completo, ovviamente, per tutte le tecnologie proprietarie dell’azienda: NVIDIA 3D Vision, 3DTV Play, PhysX e CUDA.

Ti potrebbe interessare
In arrivo 17 patch per Windows e Office 2010 SP1
Microsoft

In arrivo 17 patch per Windows e Office 2010 SP1

Microsoft si appresta a stabilire un nuovo record in occasione del patch day di martedì 12 aprile. L’azienda rilascerà 17 bollettini di sicurezza che risolveranno ben 64 vulnerabilità.I software più interessati saranno ovviamente i sistemi operativi Windows, seguiti da Office, Internet Explorer e Visual Studio. Delle 17 patch, 9 sono considerate critiche e 8 importanti.

Google e Yahoo potrebbero rompere gli accordi
itunes

Google e Yahoo potrebbero rompere gli accordi

Google e Yahoo potrebbero annunciare la decisione di interrompere il loro accordo a partire dalla metà della prossima settimana, ha riferito ieri il Wall Street Journal, citando persone vicine alla questione.Le due compagnie Internet non sono riuscite finora a raggiungere un accordo con il dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti per l’implementazione di una partnership