Confermato: GPU NVIDIA Kepler solo nel 2012

Come ipotizzato in un articolo di ieri, sembra che per NVIDIA si prospetti un’altra debacle come quella avvenuta con l’architettura Fermi a 40 nanometri. Secondo DigiTimes, che cita come fonte i produttori di schede video, le prime GPU realizzate con processo produttivo a 28 nanometri arriveranno solo nel 2012.Il CEO di NVIDIA, Huang Jen-Hsun, aveva

Come ipotizzato in un articolo di ieri, sembra che per NVIDIA si prospetti un’altra debacle come quella avvenuta con l’architettura Fermi a 40 nanometri. Secondo DigiTimes, che cita come fonte i produttori di schede video, le prime GPU realizzate con processo produttivo a 28 nanometri arriveranno solo nel 2012.

Il CEO di NVIDIA, Huang Jen-Hsun, aveva preannunciato l’arrivo sul mercato dell’architettura Kepler per il 2011 e della successiva Maxwell a 22/20 nanometri per il 2013. A causa della scarsa resa produttiva ottenuta con i primi chip realizzati da TSMC, tutto slitterà di un anno, quindi 2012 per Kepler e 2014 per Maxwell.

Il presunto ritardo, con il quale verranno prodotte le GPU basate su Maxwell, avrebbe come conseguenza anche il posticipo della prima CPU NVIDIA, nota come Denver. Alcuni esperti del settore però sospettano che questa sia una mossa studiata dall’azienda di Santa Clara per vedere prima come si comporteranno le GPU Southern Islands di AMD.

Il dubbio deriva dal fatto che finora né l’azienda di Sunnyvale né Qualcomm hanno comunicato variazioni nella loro roadmap. Entrambe infatti hanno previsto il lancio sul mercato di chip a 28 nanometri, realizzati sempre da TSMC, entro la fine dell’anno. Slashgear suppone che un’altra possibile ragione del ritardo siano le scarse prestazioni di Kepler, inferiori a quelle attese da NVIDIA.

Ti potrebbe interessare
Microsoft, 117 denunce contro il phishing
Software e App

Microsoft, 117 denunce contro il phishing

Microsoft tenta le vie legali per combattere il phishing e chi se ne rende responsabile. Le 117 denunce sono rivolte a fatti accertati ma riferite a persone ancora coperte da anonimato. 24 ore fa Microsoft ufficializzava la fine del contenzioso ‘Blaster’

1 Luglio, nuovo regime IVA per l’e-commerce
Business

1 Luglio, nuovo regime IVA per l’e-commerce

Allo scopo di uniformare il regime IVA on line e quello tradizionale, dal 1° Luglio l’IVA sarà applicata in base al luogo di fruizione del servizio: si all’IVA se il servizio è fruito in UE, no all’IVA se la fruizione avviene in un paese extracomunitario.