Dischi olografici, fino a 500 GB alla velocità del Blu-ray

I ricercatori di General Electric hanno creato un nuovo materiale micro-olografico che, con ogni probabilità, rivoluzionerà presto il mondo dei supporti ottici. Questa nuova scoperta, infatti, consente di registrare un elevato quantitativo di dati, fino a 500 GB, con la stessa velocità utilizzata per i dischi Blu-ray. L’olografia, una tecnologia ottica di memorizzazione dell’informazione, è

I ricercatori di General Electric hanno creato un nuovo materiale micro-olografico che, con ogni probabilità, rivoluzionerà presto il mondo dei supporti ottici. Questa nuova scoperta, infatti, consente di registrare un elevato quantitativo di dati, fino a 500 GB, con la stessa velocità utilizzata per i dischi Blu-ray.

L’olografia, una tecnologia ottica di memorizzazione dell’informazione, è già da qualche anno oggetto di studio da parte di diversi gruppi di ricerca, che stanno cercando di risolvere tutti i problemi legati alla chimica dei supporti, ai materiali e all’elettronica da utilizzare per leggere e scrivere l’informazione.

Il principale vantaggio della tecnologia olografica non risiede solo nella grande capacità di archiviazione (un disco dalle dimensioni standard può contenere fino a 20 Blu-ray), ma anche nelle enormi velocità che la tecnologia è in grado di raggiungere. Il gruppo di ricerca dell’azienda statunitense è riuscito a realizzare un materiale micro-olografico con elevate riflettanza e sensibilità che corrispondono, rispettivamente, ad una maggiore quantità di dati che possono essere salvati e ad una superiore velocità di registrazione.

Altro aspetto molto interessante è che i supporti olografici potranno essere letti e scritti da sistemi molto simili a quelli utilizzati oggi per le unità Blu-ray e DVD. GE sembra molto convinta della affidabilità e dell’usabilità della scoperta e, nel giro di qualche mese, invierà i primi prototipi alle aziende interessate alla tecnologia.

Ti potrebbe interessare
Guadagni inferiori sull’Amazon Appstore?
Android

Guadagni inferiori sull’Amazon Appstore?

IGDA (International Game Developers Association) mette in guardia gli sviluppatori di giochi sulle condizioni scelte da Amazon per la pubblicazione di applicazioni e giochi sul suo Appstore.Secondo l’associazione, Amazon può modificare i termini dell’accordo relativo ai compensi senza chiedere il permesso degli sviluppatori.

Ridimensionare un’immagine per i social network
Web e Social

Ridimensionare un’immagine per i social network

La nostra vita digitale è ormai immersa nei social network, quali Facebook, Myspace e Twitter. Spesso, all’atto della registrazione, ci viene chiesto di caricare un’immagine che ci identifichi agli altri membri della community. Nella maggior parte dei casi, l’upload non deve superare una determinata dimensione in pixel e in megabyte, pena il fallimento dell’operazione.In caso

Sicurezza in auto con Bimbisicuri.it
Web e Social

Sicurezza in auto con Bimbisicuri.it

La sicurezza in auto non è mai abbastanza. Oltre a cercare di evitare i possibili pericoli in cui possiamo incorrere noi adulti, è doveroso pensare ai piccoli passeggeri delle nostre automobili. La prevenzione dei danni degli incidenti automobilistici impone la presenza nei veicoli dell’apposito seggiolino per la protezione dei bambini a bordo.Ma spesso ce ne

Se non ti senti pronto per Vista… usa XP
Microsoft

Se non ti senti pronto per Vista… usa XP

Accogliendo molte richieste fatte in tal senso da varie parti, Microsoft ha deciso di rendere più agevole l’esercizio del Diritto di Downgrade da Vista ad XP per coloro le cui applicazioni utilizzate non siano ancora compatibili col nuovo sistema operativo, o che semplicemente vogliono attenderne il primo Service Pack prima di utilizzarlo senza crucci.Il programma