Bose SoundDock da oggi in edizione limitata

Bose ha presentato, attraverso il rilascio di un comunicato stampa giunto in redazione, l’arrivo odierno dell’edizione limitata di colore rosso del proprio sistema musicale digitale SoundDock.Grazie all’ingresso ausiliario presente sulla base dello strumento, è possibile ascoltare i brani memorizzati su dispositivi come iPhone e iPod direttamente attraverso l’altoparlante Bose SoundDock. Inoltre, per merito della tecnologia

Bose ha presentato, attraverso il rilascio di un comunicato stampa giunto in redazione, l’arrivo odierno dell’edizione limitata di colore rosso del proprio sistema musicale digitale SoundDock.

Grazie all’ingresso ausiliario presente sulla base dello strumento, è possibile ascoltare i brani memorizzati su dispositivi come iPhone e iPod direttamente attraverso l’altoparlante Bose SoundDock. Inoltre, per merito della tecnologia chiamata dock-and-play, durante la riproduzione i dispositivi collegati si ricaricheranno automaticamente, così da poter ascoltare la musica senza il rischio che si interrompa per il termine dell’autonomia.

L’ingresso presente permette peraltro di collegare anche altri dispositivi audio e, grazie al telecomando fornito in bundle nella confezione, è possibile gestire tutte le funzioni del dispositivo con assoluta comodità.

SoundDock è disponibile da oggi, lunedì 29 agosto, presso i negozi e i rivenditori autorizzati Bose, oltre che sul sito ufficiale dell’azienda, al prezzo di 249 euro.

Ti potrebbe interessare
ChevronWP7: jailbreak ufficiale per Windows Phone
Microsoft

ChevronWP7: jailbreak ufficiale per Windows Phone

ChevronWP7 è il primo e unico tool ufficiale che permette lo sblocco dei terminali Windows Phone senza rischiare di perdere la garanzia o di “ritorsioni” da parte di Microsoft. Il team di lavoro composto da Rafael Rivera, Chris Walsh e Long Zheng ha annunciato il rilascio del software per il quale gli utenti dovranno versare

Nicolas Sarkozy: al via il G8 di Internet
Prezzi e tariffe

Nicolas Sarkozy: al via il G8 di Internet

Sappiamo che la Francia ha da sempre usato il pugno di ferro per difendere il diritto d’autore su Internet, eccedendo spesso con misure discutibili, e quindi comprensibilmente molti analisti stanno iniziando a preoccuparsi alla notizia che la Francia ha indetto un G8 preliminare tutto incentrato sul mondo di Internet e in particolare sulla privacy, diritti

Metà dei dipendenti Microsoft non ama Ballmer
Microsoft

Metà dei dipendenti Microsoft non ama Ballmer

Che Steve Ballmer fosse un po’ eccentrico lo si sapeva. Che lo stesso Ballmer abbia avuto difficoltà a gestire il flop Vista, l’abbandono di KIN, lo sviluppo di Windows 7 e la produzione di Windows Tablet è un altro dato di fatto.Ma secondo un sondaggio, realizzato su 1.000 dipendenti Microsoft, solo la metà di essi