NVIDIA avverte: in vendita GeForce non originali

NVIDIA ha comunicato che sono in vendita schede video GeForce non originali, offerte da partner non autorizzati. Il fenomeno, diffuso anche in Italia, ha portato alla nascita di un mercato parallelo in cui gli utenti possono trovare prodotti di fascia alta a prezzi bassi, ma in realtà si tratta di GPU inferiori rimarchiate.Con un comunicato

NVIDIA ha comunicato che sono in vendita schede video GeForce non originali, offerte da partner non autorizzati. Il fenomeno, diffuso anche in Italia, ha portato alla nascita di un mercato parallelo in cui gli utenti possono trovare prodotti di fascia alta a prezzi bassi, ma in realtà si tratta di GPU inferiori rimarchiate.

Con un comunicato stampa pubblicato sul sito aziendale, NVIDIA consiglia ai rivenditori di acquistare solo i prodotti dei partner autorizzati:

I rivenditori che non acquistano da partner autorizzati corrono il rischio di mettere prodotti imperfetti nelle mani dei loro clienti. Questo può solo portare a maggiori resi di prodotti difettosi, danneggiando in ultima analisi i rapporti con i consumatori. L’acquisto di componenti non autorizzati apre anche per i rivenditori il pericolo di incorrere in prodotti rimarcati, pratica attraverso la quale viene venduto un chip inferiore sotto le spoglie di un componente di fascia più alta.

Il mercato del falso ormai copre diversi prodotti e i componenti elettronici sono tra questi. C’è da dire però che gli stessi produttori non aiutano i consumatori nelle loro scelte. La stessa NVIDIA ha troppo spesso offerto schede video “nuove” solo nel nome: le GPU in realtà erano basate su architetture precedenti con frequenze di funzionamento leggermente più alte. Il caso più noto è quello della GeForce 8800 GTS, diventata prima 9800 GTX, poi 9800 GTX+ ed infine GTS 250.

Ti potrebbe interessare
Modificare immagini in Windows Media Center
Web e Social

Modificare immagini in Windows Media Center

Windows Media Player include alcune semplici funzionalità che possono tornare utili per la gestione di immagini, senza dover scomodare programmi più o meno avanzati di visualizzazione o fotoritocco.Nella sezione “Immagini + Video” si può selezionare l’opzione “Raccolta immagini” e individuare quindi la cartella d’interesse. Cliccando un’immagine con il tasto destro del mouse si apre un

Yahoo e Citizen Sports nella stessa squadra
Web e Social

Yahoo e Citizen Sports nella stessa squadra

La nuova filosofia di Yahoo! è chiara: con Carol Bartz al comando, la società assumerà nel tempo sempre più un atteggiamento social oriented. La dimostrazione arriva dalle acquisizioni portate di recente a termine. L’ultima, annunciata nei giorni scorsi, riguarda Yahoo Sports e Citizen Sports. Da una parte il sito di news sportive più seguito al

Lo streaming non è abbastanza remunerativo
Prezzi e tariffe

Lo streaming non è abbastanza remunerativo

Lo streaming legale e gratuito si sta imponendo, da diverso tempo, come un’alternativa valida ai network di P2P. Servizi quali Spotify o Last.fm, i quali si autoalimentano tramite la pubblicità e le sottoscrizioni a pagamento, sono stati ormai accettati dalle major che, come prevedibile, hanno deciso di investire su questa nuova tendenza. Una recente polemica

Una rete nella rete
Web e Social

Una rete nella rete

Si può sintetizzare in questo modo il mondo del web 2.0, un mondo in cui il mondo delle aziende cerca di contattare gli utenti e fornire servizi sempre più puntuali e user-centric. Mi vorrei soffermare solo sull’utilizzo di tecnologie e ideologie web 2.0 nel settore aziendale. Il contenuto del sito viene pilotato dall’azienda e dalla

Aggiornamenti Mac in arrivo?
Apple

Aggiornamenti Mac in arrivo?

In questi giorni rimbalza su internet un indiscrezione sull’aggiornamento di alcuni prodotti Apple.In particolare Macworld UK e qualche sito americano sostengono che Apple stia lavorando per rinnovare, in tempi brevi, buona parte del suo parco macchine. Il rilascio dei nuovi modelli viene previsto tra marzo e aprile.La voce è motivata dal fatto che ormai quasi