Radeon HD 7000: specifiche delle GPU a 28 nanometri

Come sempre accade in occasione del lancio di nuovi prodotti, iniziano a circolare molte indiscrezioni sulle future schede video Radeon HD 7000 che AMD annuncerà entro la fine dell’anno. Il sito WCCFtech ha pubblicato le presunte specifiche tecniche e i nomi delle diverse GPU basate sull’architettura Southern Islands a 28 nanometri.In dettaglio, sono in arrivo

Come sempre accade in occasione del lancio di nuovi prodotti, iniziano a circolare molte indiscrezioni sulle future schede video Radeon HD 7000 che AMD annuncerà entro la fine dell’anno. Il sito WCCFtech ha pubblicato le presunte specifiche tecniche e i nomi delle diverse GPU basate sull’architettura Southern Islands a 28 nanometri.

In dettaglio, sono in arrivo una soluzione dual GPU, due modelli di fascia alta, tre di fascia media e due di fascia bassa, che andranno a sostituire i corrispondenti prodotti della serie Radeon HD 6000, come si può leggere nella tabella. Le due soluzioni di fascia alta sono le Radeon HD 7970 (Tahiti XT) e Radeon HD 7950 (Tahiti Pro). La prima GPU integra 2.048 stream processor a 1.000 MHz, 2 GB di memoria GDDR5 con bus ampio 256 bit e TDP massimo pari a 190 Watt. La seconda invece integra 1.920 stream processor a 900 MHz, 2 GB di memoria GDDR5 con bus ampio 256 bit e TDP massimo pari a 150 Watt. Combinando due GPU Tahiti XT e Tahiti Pro si ottiene la Radeon HD 7990 (New Zealand) con un TDP maggiore ai 300 Watt.

Per la fascia media AMD prevede di lanciare le Radeon HD 7870 (Thames XT) e Radeon HD 7850 (Thames Pro), rispettivamente, con 1.536 stream processor a 950 MHz e 1.408 stream processor a 850 MHz. Per entrambe la memoria ammonta a 2 GB con bus da 256 bit, mentre i valori di TDP sono 120 e 90 Watt.

Infine, i tre modelli di fascia bassa: Radeon HD 7670 (Lombok XT) e Radeon HD 7570 (Lombok Pro). Entrambe integrano 768 stream processor (900 MHz per la prima, 750 MHz per la seconda) e 1 GB di memoria GDDR5 con bus ampio 128 bit. Il TDP è, rispettivamente, di 60 e 50 Watt.

Ti potrebbe interessare
Sony Ericsson XPERIA X2 presto in Italia
Imaging

Sony Ericsson XPERIA X2 presto in Italia

Lo smartphone Sony Ericsson XPERIA X2 sta per arrivare in Italia, probabilmente nel mese di ottobre. Questo telefono, successore dell’ottimo XPERIA, propone notevoli migliorie, prime fra tutte la presenza del nuovo S.O. Windows Mobile 6.5.Anche l’hardware è di primo piano: sottolineiamo la presenza di una fotocamera da ben 8,1 Mpixel. Vi mostriamo il video di

Le lezioni universitarie sono online
Web e Social

Le lezioni universitarie sono online

Downloadblog riporta una notizia interessante che merita di essere discussa.Tre università d’oltremanica si sono dotate di servizi 2.0 che permettono l’apprendimento a distanza.Si tratta della Open University, del Trinity College di Dublino e dello University College London (ULC).Iniziative interessanti che vanno ad affiancarsi a quelle già avviate dalle altre università del globo: Berkeley e l’MIT