Bing Translator arriva anche su eBay e Trip Advisor

I due noti siti web sfrutteranno il servizio di traduzione automatica offerto da Bing Translator.

All’inizio del mese, Microsoft ha annunciato l’integrazione di Bing all’interno di Facebook per dare agli utenti la possibilità di tradurre i contenuti delle pagine sfruttando la tecnologia utilizzata da Bing Translator. All’azienda di Mark Zuckerberg si aggiungono ora altri partner commerciali che metteranno a disposizione dei propri utenti il traduttore automatico di Microsoft.

Bing non è molto diffuso in Europa, ma negli Stati Uniti può rivaleggiare con l’analogo servizio offerto da Google, anche se negli ultimi tempi qualcuno ha anche consigliato la vendita a causa delle eccessive perdite economiche. Microsoft afferma che dal lancio delle Translator API a metà settembre, è cresciuto il numero di partner che hanno chiesto di integrare il traduttore all’interno dei loro servizi.

Dopo Facebook, di cui tra l’altro Microsoft possiede l’1,3% in azioni, alla corte di Redmond sono arrivati nomi noti come eBay e Trip Advisor, e nomi meno noti, ma altrettanto importanti come Harper Collins, Elsevier e Webster. È sufficiente inserire l’apposito widget all’interno delle pagine web per usufruire di varie funzionalità, tra cui la traduzione istantanea, la rilevazione del linguaggio, il text-to-speech e la traduzione collaborativa. Per l’azienda di Redmond questa è anche l’occasione per dimostrare la qualità di Azure, la piattaforma di cloud computing su cui si basa il servizio.

Ti potrebbe interessare