T(ether), realtà virtuale su smartphone e tablet

Si chiama T(ether) l’ultima novità nel campo della realtà virtuale, una novità che promette di portare a nuovi livelli l’interazione condivisa da più utenti con oggetti virtuali, aggiungendo la possibilità di sfruttare le immagini volumetriche in modo da creare una sorta di estensione dell’ambiente circostante per mezzo del semplice schermo touchscreen di un tablet.Il sistema

Si chiama T(ether) l’ultima novità nel campo della realtà virtuale, una novità che promette di portare a nuovi livelli l’interazione condivisa da più utenti con oggetti virtuali, aggiungendo la possibilità di sfruttare le immagini volumetriche in modo da creare una sorta di estensione dell’ambiente circostante per mezzo del semplice schermo touchscreen di un tablet.

Il sistema di basa sull’utilizzo di videocamere che, grazie alla tecnologia motion capture e a un apposito software, consentono di rilevare e tracciare la realtà circostante, tenendo in considerazione diversi parametri come l’orientamento e l’inclinazione dello schermo, delle teste e della mani degli utenti, i quali possono interagire in due modi: usando le funzioni touchscreen del tablet o tramite uno specifico guanto dotato di sensori per il motion capture, come si può vedere nel video diffuso dai suoi ideatori.

T(ether) crea così uno spazio virtuale in rapporto 1:1 all’interno del quale possono essere letteralmente disegnati, spostati e condivisi altre persone oggetti di varie forme, dando vita a un’area di lavoro collaborativa che potrebbe risultare utilissima in ambito professionale per quanto riguarda le fasi di progettazione di vari prodotti.

Insomma sembra un altro piccolo passo verso quelle applicazioni pratiche di realtà simulata che saranno sempre più frequenti nei prossimi anni, quando si prevede arriveranno a essere funzionalità diffuse anche su apparecchi consumer di uso quotidiano.

Ti potrebbe interessare
Music phone Motorola ROKR ZN50
Google

Music phone Motorola ROKR ZN50

Motorola ROKR ZN50 viene proposto come terminale orientato alla musica e ad un primo sguardo si fa notare per il generoso touchscreen scorrevole, che rivela una tastiera alfanumerica. La rotazione dello schermo è automatica e per cambiare traccia audio è sufficiente scuotere il terminale.L’ampiezza di 3,2 pollici con risoluzione di 240 x 427 pixel supporta

ISP: nuovi metodi per bloccare il P2P
Prezzi e tariffe

ISP: nuovi metodi per bloccare il P2P

Quest’anno l’argomento centrale del NXTcomm di Las Vegas è stato il P2P. All’appuntamento hanno preso parte le maggiori società di telecomunicazioni che hanno a lungo discusso sul controllo del traffico generato dai circuiti P2P.

TimeMachine, la telenovela infinita
Software e App

TimeMachine, la telenovela infinita

Se potessero tornare indietro nel tempo, probabilmente i responsabili Apple ci penserebbero due volte prima di compiere gli stessi errori, ma la loro TimeMachine consente solo qualche sparuto viaggio nei backup dei Mac e non certo nello spazio-tempo.Si sta trasformando in una telenovela infinita la vicenda legata all’applicativo introdotto da Cupertino in Leopard (Mac OsX

Genius Traveler 355 e 525, mouse ad alta precisione
mouse

Genius Traveler 355 e 525, mouse ad alta precisione

Genius, una tra le aziende leader nel settore della produzione di tastiere e mouse, ha annunciato la commercializzazione sul mercato italiano, di due nuovi prodotti. Si tratta dei Genius Traveler 355 e Genius Traveler 525, entrambi basati su tecnologia laser.Genius Traveler 355 Laser è un mouse a puntamento laser che utilizza la tecnologia touch-panel per

Yahoo difende il proprio operato in Cina
Business

Yahoo difende il proprio operato in Cina

Davanti a una Commissione del Congresso USA, Jerry Yang ha difeso la trasparenza delle politiche adottate da Yahoo in Cina. Nel 2005 il colosso del Web fornì informazioni riservate su un account di un dissidente, poi arrestato dalle autorità di Pechino