Panasonic Lumix GX1: le prime immagini della nuova mirrorless

Le prime foto della Panasonic Lumix GX1 sono in rete: annuncio imminente.

Si attende ormai da tempo l’annuncio da parte di Panasonic della nuova fotocamera Lumix GX1, destinata a competere con la NEX-7 di Sony nel mercato delle fotocamere mirrorless di fascia alta. In rete sono trapelate nelle ultime ore quelle che sembrerebbero le prime foto leaked del dispositivo, che anticipano l’annuncio ufficiale da parte della società confermando alcune delle voci diffuse le scorse settimane, a cominciare dalla presenza di un sensore da 12 megapixel.

Le fotografie, riportate qui di seguito, mostrano una fotocamera costruita in metallo robusto. La macchina presenta qualche modifica nei pulsanti rispetto i modelli precedenti, un nuovo grip ma pare siano assenti sia il mirino ottico che una doppia ghiera, richiesta a gran voce dagli appassionati.

La dotazione hardware prevede la presenza di un nuovo processore, accompagnato da un velocissimo sistema di messa a fuoco e un sensore che, seppur con soli 12 megapixel, offre una dinamica unica nel mercato, lasciando un po’ in disparte le risoluzioni più elevate. Una filosofia totalmente contraria a quella adottata da Sony con la NEX-7, che usa un APS-C da 24 megapixel, ma con pixel più piccoli rispetto a quelli della nuova fotocamera mirrorless di Panasonic.

Secondo qualche rumor, la Panasonic Lumix GX1 dovrebbe uscire il prossimo 8 novembre. Se così fosse, la presentazione ufficiale da parte del produttore è ormai praticamente solo una questione di ore.

Ti potrebbe interessare
La prima Google TV sarà svedese e arriverà a settembre
Prezzi e tariffe

La prima Google TV sarà svedese e arriverà a settembre

Vi ricordate che abbiamo parlato poco tempo fa del Google TV, il progetto di Mountain View per una sua piattaforma televisiva? Avevamo anticipato che sarebbero potute arrivare sul mercato anche alcune televisioni dotate di questa piattaforma con lo scotto però di un alto costo.Fantascienza per alcuni, ma estrema realtà per altri, e infatti siamo arrivati

Steve Jobs sostiene la donazione di organi in California
Apple

Steve Jobs sostiene la donazione di organi in California

Forse inaspettatamente, viste le sue rare apparizioni in pubblico, venerdì scorso Steve Jobs è stato un testimonial d’eccezione per la presentazione della legge 1395 dello stato della California (nel quale il CEO di Apple risiede), sostenuta dal governatore Arnold Schwarzenegger, anche lui presente alla conferenza, tenutasi presso il Lucile Packard Children’s Hospital di Palo Alto,

Valentino Rossi alle prese con il PC
Web e Social

Valentino Rossi alle prese con il PC

Il pluri campione del mondo di motociclismo sembra non cavarsela troppo bene con il computer, forse perché adotta, con il mouse, la stessa tecnica usata per guidare la moto. Ma ripensandoci bene, sarà uno dei tanti divertentissimi scherzi a cui, da tempo, la gallina vecchia del motociclismo più famosa al mondo, ci ha abituato.

Banda larga per tutti? Yes… we can, Obama ci crede
Nuove offerte fisso e ADSL

Banda larga per tutti? Yes… we can, Obama ci crede

È risaputo che il nuovo presidente degli Stati Uniti ha molto a cuore le problematiche tecnologiche: d’altronde da parte di un candidato che acquista spazi per la pubblicità elettorale sui videogiochi potevamo aspettarcelo.Obama, da sempre grande fan della tecnologia, è sempre stato vicino in particolare alla problematica del digital divide avendo già redatto da un