Panasonic: ecco la mirrorless Lumix GX1 e la compatta 3D1

Panasonic presenta una nuova mirrorless e una compatta per foto in 3D.

Panasonic ha presentato due nuovi modelli dedicati al suo catalogo di fotocamere mirrorless e compatte. La prima è la Panasonic Lumix GX1, dotata di obiettivo H-PS14042 e sensore Live MOS da 16 Megapixel. La compatta è invece la Panasonic DMC 3D-1, capace di scattare e girare foto e filmati in 3D.

La Panasonic Lumix GX1 è dotata di un sensore Live MOS da 16 Megapixel con livello di rumore ridotto di più del 66%. L’ISO della macchina può essere impostato fino a 12.800, migliorando di circa il 200% il rapporto segnale/rumore se rapportato a un comune sensore da 12,1 Megapixel.

Tra le altre caratteristiche, si segnala anche la presenza di un autofocus a contrasto che permette di scattare con una maggiore accuratezza quando gli obiettivi sono particolarmente luminosi. La disposizione ottimale dei tasti e la ghiera delle modalità permettono inoltre un uso semplice e immediato anche ai neofiti della fotografia. La macchina avrà un costo di 899,99 euro (con obiettivo 14-42powerzoom) e 799,99 (con obiettivo 14-42).

La Panasonic DMC-3D1 grazie al sistema a due ottiche permette invece di scattare fotografie in 3D e registrare filmati in Full HD con l’ausilio della tecnologia stereoscopica. Il doppio obiettivo agisce attraverso una precisa sincronizzazione che da la possibilità di scattare foto alla massima risoluzione (12,1 megapixel) anche durante le riprese video.

Grazie al display LCD touch-screen è facile passare dall’obiettivo destro al sinistro, e viceversa, e regolare lo zoom in modo intuitivo. I filmati vengono invece registrati nei formati AVCHD e MP4. Il prezzo suggerito al pubblico è di 499,99 euro.

Ti potrebbe interessare
HanDBase: gestione di archivi con iPhone
Google

HanDBase: gestione di archivi con iPhone

HanDBase è un software per la gestione di archivi disponibile per diverse piattaforme mobili. Il rilascio per l’iPhone può rappresentare un fattore d’interesse per coloro che desiderino trattare i database relazionali anche con questo palmare.Il form designer consente di disegnare gli elementi direttamente sul device, in modo semplice e intuitivo, per delineare le peculiarità grafiche

Google App Engine, nuova risorsa per il Web
Imaging

Google App Engine, nuova risorsa per il Web

Google App Engine rappresenta una nuova piattaforma web dedicata all’”hosting application”, presentata dal colosso dei motori di ricerca all’evento Campfire One, rivolto agli sviluppatori.In pratica, basandosi sul linguaggio di programmazione Python, si potranno realizzare applicazioni che si appoggeranno all’infrastruttura di Google, con scambio remoto di dati. Questo video è un esempio pratico di introduzione alla

Skype Plugin per Google Desktop e Google Homepage
skype

Skype Plugin per Google Desktop e Google Homepage

Anche Google segue la moda del momento e realizza un plugin per Skype da utilizzare su Google Desktop o Google Homepage, ma vediamo meglio di cosa si tratta…Il plugin per Google Desktop si può scaricare direttamente qui e ovviamente richiede la presenza di Skype prelevabile a questo link.Il plugin permette di vedere i crediti Skype,