Hard disk ibridi da 5 mm per ultrabook e tablet

Un hard disk con uno spessore simile potrebbe, in teoria, essere utilizzato anche nei tablet.

A*Star Data Storage Institute (DSI) di Singapore prevede che nei prossimi anni aumenterà la richiesta di storage per i tablet che, attualmente, integrano esclusivamente memorie flash. Per questa ragione ha sviluppato un motore assiale per hard disk ibridi che permette di ridurre lo spessore fino a 5 millimetri.

L’iPad 2 di Apple e il Galaxy Tab 8.9 hanno, rispettivamente, uno spessore di 8,8 e 8,6 millimetri. Gli hard disk da 2,5 pollici per notebook hanno invece uno spessore di circa 7 millimetri. Occorre progettare unità di archiviazione con un spessore inferiore ai 5 millimetri affinché possano essere inseriti nel telaio di un tablet.

Per ottenere questo obiettivo è necessario ridurre la dimensione del motore di rotazione, senza avere però effetti negativi sulle prestazioni. I ricercatori di DSI hanno progettato un motore assiale da 4 millimetri che consente una velocità di rotazione di 5.400/7.200 rpm. A differenza del più diffuso motore radiale, si ottiene una riduzione dell’attrito dei cuscinetti, delle vibrazioni e del rumore.

Con un hard disk ibrido si raggiungono capacità superiori a prezzi più bassi e consumi inferiori del 30% rispetto ai dischi tradizionali. Si tratta di una soluzione interessante, anche se è impensabile integrare un hard disk in un tablet che, per sua natura, non viene sempre utilizzato sulla scrivania e dunque al sicuro da cadute e urti. Sicuramente potrebbe trovare posto negli ultrabook, dando così la possibilità ai produttori di realizzati modelli ancora più sottili.

Ti potrebbe interessare
Apple vuole sviluppare soluzioni computer indossabili
Apple

Apple vuole sviluppare soluzioni computer indossabili

Negli ultimi tempi, Apple ha dimostrato il proprio profondo interesse per i dispositivi portatili, quali iPhone, iPod e iPad. La portabilità, tuttavia, non è l’unico leitmotiv previsto per il futuro: sembra, infatti, che la società sia pronta a sviluppare delle soluzioni computer indossabili.L’unico esempio di “wearable computer” targato mela, attualmente disponibile sul mercato, è il

MOTODEV Widget Developer Challenge
Google

MOTODEV Widget Developer Challenge

Dato il fermento costante che sta vivendo il mondo mobile, non stupisce che diverse grosse aziende siano in cerca di idee brillanti con cui affermarsi in questo mercato. Quando poi la ricerca parte “dal basso”, dando la possibilità a singoli o piccole startup di ricevere visibilità e finanziamenti, la cosa non può che generare risultati

Primo pit stop per 3DMark Vantage
directx

Primo pit stop per 3DMark Vantage

A circa un mese dal debutto ufficiale, Futuremark pubblica la prima patch per il noto benchmark sintetico 3DMark Vantage.Ricordiamo che 3DMark Vantage è un software sviluppato per mettere alla prova in ambito videoludico i sistemi equipaggiati con Windows Vista e hardware compatibile con le DirectX 10 attraverso una serie di test specifici per scheda video