DARPA progetta un sensore biometrico per vedere attraverso i muri

Il sistema permetterà di individuare le persone attraverso il battito cardiaco da una distanza di 10 metri.

DARPA, l’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare, sta lavorando ad un nuovo e più efficiente sistema in grado di vedere attraverso i muri e di rilevare la presenza di una persona attraverso l’analisi di segnali biologici vitali, come il battito cardiaco. Il programma di sviluppo, denominato “Biometrics-at-a-distance“, non aiuterà solamente i soldati ad individuare il nemico, ma permetterà anche di agevolare e velocizzare l’intervento dei soccorritori nelle operazioni di recupero e salvataggio di persone.

Il nuovo sistema di rilevazione si baserà su due preesistenti progetti sviluppati dal Pentagono: il Radar Scope, un dispositivo che consente di vedere attraverso i muri e il Life Reader, un progetto del 2009 che utilizzata un radar doppler per identificare il segnale cardiaco di una persona nascosta o intrappolata sotto le macerie.

Anche se l’esercito impiega già dei dispositivi simili per l’identificazione di essere umani coperti da oggetti e spesse mura, DARPA è convinta che ci sono ancora ampi margini di miglioramento. In particolare, le attuali tecnologie radar possono raggiungere una distanza massima di 8 metri e non riescono ad essere sufficientemente accurate nelle aree densamente popolate. Per questo l’agenzia americana è intenzionata a sviluppare un nuovo dispositivo in grado di incrementare la portata massima oltre i 10 metri, migliorando la capacità di penetrazione anche in presenza di materiali spessi e difficili da attraversare.

Inoltre, proprio per migliorare l’efficienza del sistema, quest’ultimo utilizzerà anche un sensore per l’identificazione dei singoli esseri umani tramite il tracciamento elettromiografico a distanza dell’attività elettrica del cuore. Secondo la DARPA questo consentirà di migliorare le performance anche in aree densamente abitate, consentendo di individuare contemporaneamente fino a 10 persone.

Ti potrebbe interessare
Mac OS X Lion: addio ad Aqua?
Apple

Mac OS X Lion: addio ad Aqua?

Una delle caratteristiche visive più famose dei 10 anni di Mac OS X è sicuramente l’interfaccia Aqua, ovvero il tipico stile gloss azzurro degli scroller e dei pulsanti del sistema operativo. Da qualche tempo si ipotizza la volontà di Apple di lasciare questo formato grafico, al dire il vero già decisamente epurato su iOS, per

iOS 4.2: le novità per iPad e iPhone
Web e Social

iOS 4.2: le novità per iPad e iPhone

Apple ha da qualche giorno rilasciato agli sviluppatori la prima versione beta di iOS 4.2, il nuovo sistema operativo per iPod Touch, iPhone e iPad (e anche Apple Tv?) e che dovrebbe raggiungere la versione definitiva per il pubblico il prossimo Novembre. Le novità sono tante per iPhone e iPod touch, ma tantissime per iPad.

Convergenza Internet TV
Imaging

Convergenza Internet TV

TiVo, AppleTv, Vudu… tutte parole nuove per gli italiani! Ma tutte con un unico obiettivo: la convergenza tra Internet (PC) e TV.

2008, Bill Gates lascia Microsoft
Software e App

2008, Bill Gates lascia Microsoft

Annuncio shock da Microsoft: Bill Gates è pronto a lasciare nel 2008 in favore di Ray Ozzie, colui che fin da subito affiancherà il co-fondatore per assumerne il ruolo definitivamente fra 2 anni. Gates si dedicherà ora alla propria associazione benefica