Trailer a pagamento: SIAE e Anica verso l’accordo

SIAE si sta accordando con Anica per trovare una soluzione per il trailer affair che possa accontentare tutti.

Il “caso” dei trailer online a pagamento continua a far discutere il mondo del Web italiano. La questione è stata aperta qualche settimana fa dalla richiesta della SIAE di pretendere dai gestori dei vari siti il pagamento di un’apposita licenza per poter pubblicare, anche tramite embed, i trailer cinematografici, una posizione che ha acceso immediate polemiche, con numerosi gestori di piccoli siti che sin da subito hanno dichiarato di non essere in grado di affrontare tale spesa.

E mentre c’è chi ipotizza (o magari, semplicemente, spera) che il nuovo governo Monti possa in qualche modo fare piazza pulita della SIAE, giunge notizia che la Società Italiana degli Autori ed Editori sta trattando con Anica, l’associazione che riunisce i distributori cinematografici.

A dare conferma dei colloqui in corso tra le parti è il presidente di Anica, Filippo Roviglioni, che ha dichiarato:

Per quanto concerne il problema, l’Anica e la SIAE stanno mettendo a punto un meccanismo che sembra potrà rispettare da un lato il diritto d’autore e un corrispettivo congruo, e dall’altro la protezione del meccanismo promozionale che è sempre più in espansione.

Si lavora quindi alla ricerca di una soluzione che sia in grado di accordare le parti e conciliare così le due posizioni riguardo ai compensi spettanti alla SIAE per l’utilizzo delle colonne sonore implementate a corredo dei trailer cinematografici. In questo contesto, è chiaro però che il compito non è dei più semplici, dato che un’eventuale crollo della diffusione dei trailer conseguente alla vittoria della SIAE comporterebbe un danno non indifferente per Anica, che è invece interessata affinché la distribuzione dei video in questione sia la più ampia possibile in modo da regalare visibilità ai film in uscita.

La soluzione, che sembra comunque vicina, dovrebbe riuscire a mettere d’accordo un po’ tutti, anche se non è ancora chiaro il tipo di accordo a cui SIAE e Anica stanno lavorando.

I Video di Webnews

Amazon Scout

Ti potrebbe interessare
Nuovi masterizzatori DVD interni ad alta velocità da Lite-On

Nuovi masterizzatori DVD interni ad alta velocità da Lite-On

A partire dalla metà del mese di marzo 2009, saranno disponibili tre nuovi masterizzatori DVD interni presentati da Lite-On. I modelli in questione sono il iHAS324, il iHAP424 e il iHAS624. Queste unità sono caratterizzate dalla nuova tecnologia SmartErase, attraverso la quale sarà possibile cancellare in modo sicuro i propri dati contenuti sui supporti ottici.

Cosa vorreste da Windows 7?
Microsoft

Cosa vorreste da Windows 7?

Fin dal primo annuncio, ma specialmente da quando è stato confermato che uscirà nel 2009, non si fa altro che parlare di Windows 7 e di quali novità apporterà nel sempiterno sistema operativo Microsoft. Tanti rumor sono stati nel tempo smentiti, ma altri restano sospesi nell’aria e nelle aspettative degli utenti. Cosa vorrei io da

TIM, due nuove tariffe per iPhone 3G
Google

TIM, due nuove tariffe per iPhone 3G

Oltre a quelle già comunicate, TIM ha annunciato due nuove tariffe per il nuovo iPhone 3G che entreranno in vigore a partire dal 21 Luglio. La prima, iPhone Starter Exclusive, consente di attivare su una seconda linea prepagata l’offerta iPhone Starter al prezzo speciale di 20 euro. La seconda, iPhone Web Oversize, consente di avere

Costruire una directory
Web e Social

Costruire una directory

In un post precedente parlavo di inserimento su directory e di come Google stia cominciando a penalizzare quei siti pieni di link, costruiti per forzare risultati nelle SERP. Ponendosi dall’altra parte della barricata è lecito chiedersi: come fare a costruire una buona directory che magari non rischi penalizzazioni da parte di Google? Alcuni di questi