Philips 273G: display 3D da 27 pollici a 499 euro

Il nuovo monitor dell’azienda olandese permette di giocare alla massima risoluzione ai titoli 3D più coinvolgenti.

Philips ha annunciato un nuovo monitor LCD con retroilluminazione LED che offre agli utenti un’esperienza di gioco realistica, permettendo loro di entrare nel vivo dell’azione. Il Philips 273G, presentato in anteprima all’IFA di Berlino 2011, ha una diagonale di 27 pollici e una risoluzione pari a 1.920×1.080 pixel.

Le caratteristiche tecniche del Philips 273G permettono di giocare in alta risoluzione ai giochi più diffusi del momento, grazie ad display di ultima generazione con un basso tempo di risposta (2 millisecondi gray-to-gray), un elevato rapporto di contrasto che esalta i colori e il supporto per la tecnologia 3D.

Il monitor infatti è dotato di occhiali attivi 3D con otturatore, completamente ricaricabili e wireless. Inoltre, i giocatori che hanno ancora molti giochi in 2D possono riviverli con l’emozionante profondità 3D, grazie al software in dotazione che effettua il passaggio automatico alla terza dimensione.

Philips ha implementato diverse tecnologie per fornire una ottimale qualità delle immagini. SmartResponse regola automaticamente i tempi di risposta in base ai requisiti specifici delle applicazioni, evitando sfarfallii, ritardi nella riproduzione delle immagini e l’effetto fantasma. SmartImage analizza i contenuti sullo schermo e regola le performance del display in base alle applicazioni utilizzate (Office, immagini, entertainment, economy). Infine, il software SmartControl permette di regolare facilmente tutti i parametri del monitor con il mouse.

Il Philips 273G sarà disponibile nei principali negozi di elettronica a partire da dicembre al prezzo di 499 euro IVA inclusa.

Ti potrebbe interessare
I cinque migliori modi di perdere tempo on-line sono 2.0
Web e Social

I cinque migliori modi di perdere tempo on-line sono 2.0

MakeUseOf.com qualche giorno ha pubblicato un interessantissimo articolo che suggerisce, in stile tech five di Webnews, cinque ottimi modi per “perdere tempo on-line”. Come sappiamo uno dei fattori a rischio del nuovo web è proprio il pericolo di perdere del tempo prezioso, magari mentre si stanno cercando informazioni o mentre si sta lavorando. Per cui,

Così è deciso: c’è post@ per tutti
Web e Social

Così è deciso: c’è [email protected] per tutti

D’ora in poi, quando utilizziamo la nostra casella di posta dall’ufficio, dovremmo farlo con la consapevolezza che, probabilmente, le nostre letterine saranno lette, a buon diritto, dal nostro capo. Qualche giorno fa la V sezione della Corte di Cassazione si è pronunciata con una sentenza a favore di un dirigente di azienda che aveva “scrutato”

Skype, hack per l’alta risoluzione
skype

Skype, hack per l’alta risoluzione

Negli ultimi giorni si è diffusa un’informativa con cui la Developer Zone di Skype ha proposto un hack in grado di portare le immagini delle videochiamate ad una definizione maggiore. «Quasi la qualità dei DVD»: all’aumento della qualità video cambierebbe conseguentemente l’uso possibile delle chiamate e l’appetibilità del servizio, dunque il tutto rappresenta un esperimento

Guai legali senza fine per Microsoft
Software e App

Guai legali senza fine per Microsoft

Preannunciato l’appello alla sentenza antitrust europea, stretta di mano con Sun. Ma i guai legali Microsoft non finiscono mai: 400 mln di dollari versati a InterTrust per l’uso della tecnologia DRM, aperta una vertenza in Corea con Daum Communications.