Seagate Momentus XT: nuovo hard disk ibrido da 750 GB

Il nuovo modello adotta l’interfaccia SATA 6 Gbps e una memoria flash da 8 GB.

Gli hard disk tradizionali rappresentano ancora la scelta migliore per il backup, mentre gli SSD sono imbattibili in termini di velocità e tempo di avvio del sistema operativo. Seagate ha scelto una via di mezzo, lanciando sul mercato la serie Momentus XT, giunta ora alla seconda generazione con un modello da 750 GB.

Il nuovo Momentus XT è costituito da un hard disk con piatti magnetici e una memoria flash NAND SLC da 8 GB, una dimensione doppia rispetto al precedente modello. Cambia anche l’interfaccia di collegamento che passa da SATA II a SATA 6 Gbps. Il fattore di forma, invece, rimane quello tipico dei notebook, ovvero 2,5 pollici.

L’utilizzo di 32 MB di cache e delle tecnologie Adaptive Memory e FAST Factor consentono di raggiungere prestazioni tre volte superiori a quelle di un disco tradizionale, offrendo tempi di boot ridotti e accesso più veloce alle applicazioni. Adaptive Memory, in particolare, rileva l’utilizzo del sistema da parte dell’utente e sposta nella memoria flash i dati più richiesti.

Per dimostrare la qualità del suo prodotto, Seagate ha pubblicato tre video, in cui il Momentus XT viene confrontato con l’SSD integrato in un MacBook Pro, con hard disk da 5.400 e 7.200 rpm, con un SSD Intel e con un Velociraptor da 10.000 rpm di Western Digital. Il prezzo consigliato è di 189 dollari.

I Video di Webnews

Xbox One X, la console next gen di Microsoft

Ti potrebbe interessare
Boom di set-top-box nel 2012
Set-top box

Boom di set-top-box nel 2012

Il mercato dei set-top box è destinato a crescere. A partire dal prossimo anno si avrà un aumento della presenza di apparecchi che permettono la visualizzazione di segnali audio video. Il picco però si avrà solo nel 2012, con 110 milioni di apparecchi. Queste almeno sono le previsioni di Abi Research, descritte in un recente