James e Rosie: i robot che preparano sandwich e popcorn

I robot riescono a preparare alcuni piatti in modo autonomo senza nessuna istruzione passo-passo.

James e Rosie non sono i nomi di due chef, ma di due robot che hanno imparato a destreggiarsi in cucina per preparare qualche semplice piatto, come sandwich e popcorn. I robot lavorano in coppia e svolgono le varie operazioni in modo autonomo, ovvero senza seguire specifiche istruzioni preprogrammate.

James e Rosie sono stati realizzati dalla Technical University di Monaco utilizzando diversi tipi di attuatori per le braccia, che consentono di avere fino a 7 gradi libertà, e per le due mani composte da quattro dita. I robot eseguono i compiti sulla base di un ragionamento inferenziale e in seguito ad input esterni. Per preparare il sandwich, ad esempio, Rosie individua il pane e gli strumenti necessari attraverso Kinect, il noto sensore Microsoft che integra una videocamera 3D.

Il funzionamento dei robot non è ancora perfetto, ma i ricercatori dell’università tedesca hanno dimostrato come sia possibile far eseguire ad un robot compiti complessi senza fornire le singole istruzioni. In particolare, uno dei limiti attuali è la velocità di esecuzione, come si può notare nel video in fondo all’articolo.

Sono in corso altre ricerche nel mondo focalizzate sulla creazione di “robot da cucina”, ma per sostituire il cuoco di un ristorante passerà ancora molto tempo.

I Video di Webnews

growITup, al via la #CallForGrowth

Ti potrebbe interessare
Microsoft punta tutto su Windows Phone
Microsoft

Microsoft punta tutto su Windows Phone

Nonostante le recenti dichiarazioni, secondo cui Windows Phone 7 non ha ancora raggiunto il successo sperato, l’azienda, usando una terminologia pokeristica, ha dichiarato di essere “all in” per quanto riguarda i suoi dispositivi mobile. È lo stesso Steve Ballmer a ritornare sull’argomento affermando che, sebbene un anno fa Microsoft non avesse Windows Phone, proprio nell’ultimo

Vertiginoso aumento di visite per Twitter
Web e Social

Vertiginoso aumento di visite per Twitter

Il sistema di microblogging ha registrato un aumento delle visite pari al 700%, portandosi al recente picco di 10 milioni di visitatori di febbraio. Il servizio è utilizzato da un’ampia fascia di utenti, principalmente di età compresa tra i 25 e i 54 anni

Intel: chip ridotti dell’85% entro fine 2007
Apple

Intel: chip ridotti dell’85% entro fine 2007

E’ incredibile il ritmo con cui Intel lancia corpose novità per l’anno in corso. Dopo le Robson (rinominate TurboMemory), dopo i dischi fissi flash NAND, dopo le PRAM, dopo il processore a 80 core e dopo aver puntato ai 45nm, ecco che viene annunciato un radicale ridimensionamento dei processori. Intel, in occasione del Cebit, annuncia