Sky Italia: le novità per le Olimpiadi di Londra 2012

Sky Italia ha presentato la propria offerta dedicata ai Giochi Olimpici di Londra 2012: canali esclusivi, mosaico, interattività e altro.

Una “esperienza totale”: così Sky Italia ha definito la copertura delle Olimpiadi di Londra 2012 di cui l’emittente satellitare di News Corporation sarà televisione ufficiale. Il programma che Sky Sport ha riservato al racconto dei Giochi Olimpici è stato presentato ieri nei dettagli, sottolineando le novità che dal punto di vista televisivo consentiranno agli spettatori italiani di vivere l’evento come mai prima d’ora era stato possibile.

Dopo l’esperienza maturata con le Olimpiadi invernali di Vancouver 2010, per Sky è adesso il momento di mettersi alla prova con la controparte estiva dei Giochi e la pay TV italiana è intenzionata a fare le cose per bene, puntando sui suoi cavalli di battaglia storici come la multicanalità, l’interattività e una squadra di giornalisti e commentatori di ottimo livello a cui si aggiunge la novità della trasmissione multipiattaforma grazie alla possibilità di poter seguire l’evento londinese in mobilità su tablet, smartphone e PC grazie a Sky Go.

Per quanto riguarda l’offerta televisiva Sky trasmetterà oltre 2.000 ore di gare in diretta, coprendo il 100% delle competizioni in cui saranno impegnati gli atleti italiani e mostrando le gare che vedranno tutte le 959 medaglie in palio. A disposizione degli abbonati allo Sky Pack Sport (per chi non ha questo pacchetto compreso nell’abbonamento sarà disponibile un apposito ticket) ci saranno ben 12 canali HD, a cui si aggiungerà, per la prima volta assoluta in Italia, la possibilità di seguire le Olimpiadi in 3D su Sky 3D.

Piatto forte di Sky Italia sarà inoltre l’interattività. In questo caso basterà premere il tasto verde del telecomando per accedere a un mosaico interattivo composto da 12 finestre, le quali mostreranno tutte le discipline in onda in quel momento dando modo allo spettatore di scegliere chi e cosa vedere, facendolo diventare un po’ come il regista del suo canale olimpico personalizzato.

Per non perdere nulla di quello che succede a Londra 2012 ci sarà il supporto dei servizi “Medal alert” e “Campioni alert“, due funzioni attivabili tramite l’interattività che segnaleranno rispettivamente i momenti in cui si sta disputando una gara decisiva per l’assegnazione di una medaglia e le competizioni in cui saranno protagonisti i campioni di primo livello, oltre che ovviamente tutti gli atleti italiani.

La squadra di commento vedrà protagonisti tutti i principali giornalisti della redazione di Sky Sport, mentre i contributi tecnici verranno assicurati da una vera e propria “nazionale del commento olimpico” composta da 24 ex-atleti plurimedagliati. Tra questi ci sono alcuni nomi come gli ex-ciclisti Mario Cipollini, Maurizio Fondriest e Giovanni Lombardi, a cui si affiancheranno Fiona May, Stefano Baldini, Stefano Mei, Jury Chechi, Fabrizia D’Ottavio, Maurizia Cacciatori, Andrea Zorzi, Alberto Cisolla, Cristina Chiuso, Giuseppe Porzio, i fratelli Nicola e Tommaso Marconi, Diana Bianchedi, Salvatore Sanzo, Sara Cometti, Patrizio Oliva, Francesco De Angelis, Ettore Messina, Veronica Calabrese, Francesca Porcellato e Antonio Rossi, ognuno chiamato ad arricchire le telecronache delle discipline in cui è stato campione durante gli anni di attività sportiva.

Al racconto sui canali dedicati si aggiungerà poi l’integrazione di Sky Sport 24, la rete all-news sportiva di Sky che approfondirà i vari argomenti quotidiani e aggiornerà in tempo reale gli spettatori sui principali eventi del momento, e quella del sito Sky.it, il quale ha ricevuto, proprio nella giornata di ieri, un restyling che ha reso più fruibile e completa l’offerta informativa via Web.

Ti potrebbe interessare
L’Apple I riacceso dopo 35 anni in Italia

L’Apple I riacceso dopo 35 anni in Italia

Era il 1976 quando Steve Jobs e Steve Wozniak progettarono Apple I, il primo computer prodotto da quella che sarebbe diventata una della maggiori aziende nel settore informatico. Questa mattina, nell’aula del Politecnico di Torino, uno dei primi personal computer della storia è stato riacceso dopo 35 anni.

La scheda grafica “top secret” di NVIDIA
nvidia

La scheda grafica “top secret” di NVIDIA

È Tom Petersen, Meet Director of Technical Marketing di NVIDIA che, attraverso un filmato pubblicato sul canale YouTube dell’azienda, annuncia l’arrivo di una “Next Generation graphics card“, un progetto top secret a cui gli ingegneri di NVIDIA hanno lavorato negli ultimi due anni.

TradeDoubler, giusta la lotta al click fraud
Web e Social

TradeDoubler, giusta la lotta al click fraud

«La decisione di Google di segnalare i click non validi sui siti web degli inserzionisti non può che essere una notizia positiva per le aziende che operano nel settore della pubblicità, specialmente in un momento in cui si registra un rialzo del settore. Non c’è dubbio che il search sia un modello di grande rilevanza,