QR code per la pagina originale

Microsoft Pay, acquisti online più semplici

Microsoft Pay è la nuova app di Windows 10 che permette di rendere molto più veloci gli acquisti online all'interno del browser Edge.

,

Microsoft ha introdotto, all’interno del Microsoft Store di Windows 10, una nuova app per rendere molto più semplice effettuare acquisti all’interno del web. Trattasi di Microsoft Pay che altro non è che un rebrand ed una rivisitazione della precedente applicazione Microsoft Wakllet. L’aspetto interessante di Microsoft Pay è che l’applicazione supporta le “Payment Request API“.

Questo significa che utilizzando il browser Microsoft Edge, effettuando un acquisto all’interno di un negozio online che supporta le “Payment Request API”, l’app Microsoft Pay sarà avviata automaticamente per consentire agli utenti di effettuare la transazione in tutta comodità. Ovviamente, se non già fatto in precedenza, gli utenti dovranno, la prima volta, inserire il metodo di pagamento preferito come la carta di credito. Una volta compiuto questo passaggio, Microsoft Pay permetterà di rendere molto più rapide le transazioni senza obbligare ogni volta gli utenti a tirare fuori la carta di credito dal portafoglio.

L’applicazione non richiede installazione in quanto Microsoft Pay arriverà automaticamente attraverso il Microsoft Store. Da evidenziare che gli utenti non la troveranno all’interno dell’elenco delle app in quanto trattasi di un servizio integrato.

Per poterne disporre è necessario, però, utilizzare un PC con Windows 10 Fall Creators Update correttamente installato. Sebbene teoricamente pronta anche per Windows 10 Mobile, i possessori di uno smartphone di Microsoft non potranno disporne visto che tra i requisiti minimi è richiesto l’utilizzo della build 16299 o superiore del sistema operativo. Build mai arrivata su Windows 10 Mobile.

Microsoft, dunque, prova a rendere più piacevole lo shopping online attraverso il suo browser Edge con l’arrivo della nuova app Microsoft Pay. Una funzionalità decisamente interessante che potrebbe spingere gli utenti ad utilizzare il browser di Windows 10 per il loro shopping online.

Fonte: Aggiornamenti Lumia • Via: MSPOWERUSER • Immagine: mtkang via Shutterstock